Il tuo browser non supporta JavaScript!

VITA E PENSIERO

Rivista culturale dell'Università Cattolica del Sacro Cuore

Per misurare la prosperità del mondo occorrono altri indicatori. È la proposta di Gaël Giraud in questo numero di Vita e Pensiero. Secondo lo chief economist all’Agence française de développement promuovere l’aumento del Pil nei Paesi del Sud del mondo non avrà senso se, nello stesso tempo, i Paesi del Nord non si impegneranno a ridurre il loro prodotto interno e a individuare misure politiche ed economiche diverse.

Dall’economia alla teologia. A richiamare l’attenzione sul tema Natalie Zemon Davis. La storica americana traccia un ritratto appassionato di Michel de Certeau, il pensatore che papa Francesco ha definito "il più grande teologo per il giorno d’oggi". Silvano Zucal, invece, ripercorre alcuni concetti-chiave di Romano Guardini – come il progresso e i suoi limiti, il destino dell’Europa, la teologia del popolo e l’opposizione polare – che Bergoglio ha fatto propri. L’inedito di Jean-Marie Lustiger ritorna sull’importanza del dialogo tra ebrei e cattolici dopo la tragedia della Shoah. Mentre Joseph Yacoub offre uno spaccato, fra passato e presente, della situazione dei cristiani in Iran.

Non solo questioni teologiche e filosofiche in primo piano. Gli intellettuali Paola Mastrocola,Vittorio MarchisAntonietta Porro si confrontano sulla rilevanza che nell’era di internet e della società multiculturale la tradizione classica ha ancora per l’Occidente: un patrimonio comune da non relegare alla competenza di pochi.

Infine, tra le varie ricorrenze che cadono nel 2017 c’è anche l’anniversario del Carosello (2 febbraio 1957). L’amarcord di Aldo Grasso su quello che per 20 anni fu un laboratorio di linguaggi televisivi, un’officina dove si potevano sperimentare soluzioni che la programmazione normale non poteva permettersi.

Dalla rivista vedi tutti gli articoli »

La redazione consiglia

Il Papa e i cristiani d'Egitto nella tormenta

La difficile situazione dei cristiani in Egitto è tornata alla ribalta dopo le parole di papa Francesco di domenica 26 febbraio, che ha auspicato una sua visita in Egitto e Sud Sudan. Al tema era dedicato un articolo di “Vita e Pensiero” del gennaio-febbraio 2016. Autore Jean-Jacques Perennès.

Polemiche culturali

Intellettuali non più chierici. Asceti o ingegneri?

Nell’eterno dibattito sulla loro funzione, non c’è solo il rischio che tradiscano, ma che spariscano, per mancanza di credibilità. L’incrocio tra etica, cultura e politica – vero nodo da affrontare – resta un interrogativo insoluto. Il modello? Simone Weil.

La redazione consiglia

Todorov contro la xenofobia

“La pluralità delle culture corrisponde a una situazione banale e non c’è motivo di temerla. L’immigrazione porta parecchi benefici ai Paesi dell’Europa occidentale”: sono due affermazioni di Tzvetan Todorov, l’intellettuale francese morto nei giorni scorsi, in un articolo su “Vita e Pensiero” nel 2011.

La redazione consiglia

Lustiger e la Shoah: noi cristiani responsabili

La Giornata della memoria che si celebra il 27 gennaio può essere un’occasione per riannodare i fili del dialogo fra ebrei e cristiani? Alla domanda risponde positivamente un inedito del cardinale Lustiger su “Vita e Pensiero”. Lustiger invita anche a chiarire le responsabilità dei cristiani sulla Shoah.

La redazione consiglia

Roma contro Berlino, storico malinteso

Le ultime scaramucce tra Italia e Germania sulle emissioni delle auto non sono che l’ennesima occasione di polemica fra due nazioni che da sempre si amano e si odiano. L’intransigenza tedesca di fronte alla crisi ha risvegliato pregiudizi antichi e recenti. Lo ricordava lo storico Franco Cardini su “Vita e Pensiero” nel n.4-2012.

Frontiere

Essere cristiani a Teheran

Di quello che è stato uno dei centri nevralgici del primo cristianesimo e della Chiesa d’Oriente, restano oggi poche tracce di antiche chiese e di comunità che resistono. I cristiani sono oggi circa 150mila e vivono soprattutto nel nord-ovest dell’Iran.

Ultimo fascicolo

Anno: 2016 - n. 6

Sommario »

Pinterest