Il tuo browser non supporta JavaScript!

VITA E PENSIERO

Rivista culturale dell'Università Cattolica del Sacro Cuore

“Agnostici e cristiani: non c’è più differenza?” è il titolo di uno degli articoli più rilevanti del nuovo numero di “Vita e Pensiero”. Scritto dal filosofo francese Camille Riquier, il contributo pare seguire una famosa frase del cardinal Martini, che ricordava come in ognuno di noi convivano il credente e il non credente. Per l’autore la figura dell’agnostico oggi non è più isolata e ha reso più sfumata la frontiera che separava credenti e atei. Lo dimostrano due casi recenti: il romanziere Emmanuel Carrère e il filosofo Gianni Vattimo. A sua volta Dario Antiseri propone un itinerario attraverso i grandi pensatori che hanno affrontato le questioni di senso fondamentali in un testo dal titolo “La “grande domanda” e le “non ragioni” degli atei”Mentre il sociologo Mauro Magatti. affronta il tema “Se l’Europa rimane senza spirito e cuore”, facendo riferimento alle parole di Max Weber che riferendosi al futuro dell’Europa definiva «gli “ultimi uomini” specialisti senza spirito ed edonisti senza cuore».

Fra gli altri contributi, Gian Maria Vian, direttore dell’Osservatore romano, rievoca il 1978, l’anno che ha visto tre papi, e svela alcuni aspetti di quei 70 giorni che inaugurarono una stagione nuova per la Chiesa a livello mondiale; la storica Anna Foa ricostruisce la pagina amara delle leggi razziali volute da Mussolini nel 1938; Il saggista Armando Torno presenta l’opera “Attila” di Giuseppe Verdi, che inaugurerà la stagione della Scala il prossimo 7 dicembre.

Su arte e sacro si confrontano poi tre donne che sono alla guida di importanti musei italiani: Barbara JattaDomenica Primerano eNadia Righi parlano dei capolavori che sempre più attirano le folle del nostro Paese.

VP Plus+ vedi tutti gli articoli »

di: Luigi Campiglio

GRECIA: LA CRISI INFINITA

La Grecia è fuori dalla crisi? In realtà no: le politiche di austerità imposte dall’Europa hanno consolidato la povertà e bloccato la crescita. Se ci si limita all’alternativa tra spesa in deficit senza controllo e austerità si creano solo conflitti.

Dalla rivista vedi tutti gli articoli »

Frontiere

Trent’anni dopo, ritorno su "La fine della storia?"

A trent'anni dalla elaborazione della sua tesi, secondo cui il trionfo del mondo occidentale, con i suoi modelli e i suoi valori, era ormai un destino inevitabile, il politologo statunitense Fukuyama torna a riflettere sulla "fine della storia".

Editoriale

Carriquiry: La lezione del Sudamerica

Mentre gli Stati Uniti si chiudono e l’Europa vede sempre più forti spinte alla disgregazione, l’America Latina affronta la sfida dell’integrazione contro i nazionalismi. La lotta dei cristiani per l’inclusione, l’equità e uno sviluppo globale e solidale.

Editoriale

Il dono di Atena e le sfide per la Cattolica

La crescita degli investimenti in ricerca va collocata in un processo di attenta riflessione sull’evoluzione della didattica e del ruolo culturale dell’Ateneo. Per continuare a formare, con realismo e senza nostalgie, le nuove classi dirigenti.

L'inedito

Invito ai giovani contro il fascino del negativo

Un testo inedito del neo-arcivescovo di Milano Delpini scritto nel 1981 e dedicato al mondo degli adolescenti. L’invito a non diventare una generazione inoperosa e chiusa all’entusiasmo. L’idea di fondare un movimento, “Alleluia”, per vincere la tentazione del disimpegno.

L'anniversario

Perché il Sessantotto nacque in Cattolica

Più che celebrare anni “formidabili”, vogliamo ricordare che l’impulso che animava i sessantottini - sostiene la storica Maria Bocci - era una richiesta di autenticità contro la società borghese, alimentata da settori del mondo cattolico.

Discussioni

Storia della massoneria tra segreti e anticlericalismo

Il 24 giugno 1717 si può considerare la data di nascita della prima Gran Loggia di Londra, dopo alcuni tentativi in Scozia. Lo storico Franco Cardini evidenzia la fede nel deismo, i rituali esoterici, la fedeltà fra gli affiliati. La posizione critica della Chiesa cattolica non è mai cambiata.

Ultimo fascicolo

Anno: 2018 - n. 4

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Scuola, oltre il mito delle grandi riforme
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2018 - 3
Anno: 2018
Se spesso è al centro di notizie di cronaca che ne mettono in evidenza malfunzionamenti e perdite di rilevanza, vanno però crescendo le attese formative nei suoi confronti. Cinque proposte per non farne un luogo di sole regole e procedure.
Gratis