Il tuo browser non supporta JavaScript!

News / Dalla rivista

I diritti degli animali e l'eccezione umana

In Francia nasce un Partito animalista per uno statuto giuridico ed etico degli animali. Sul nostro ultimo numero ne scrivono lo storico polacco Pomian, per cui è ancora necessario parlare di “eccezione umana”, e il critico Marcoaldi ricordando il libro "Le piccole persone" della Ortese.

Continua >
Scorsese presenta il film sui cristiani perseguitati
29.11.2016

Nov

29

La vicenda delle persecuzioni subite dai cristiani in Giappone nel Seicento torna alla ribalta grazie al film “Silence” di Martin Scorsese in uscita a fine anno. Il regista a Roma per presentarlo. Fu una prova durissima per i cattolici. Del film e della vicenda storica parla Franco Cardini in un articolo su "Vita e Pensiero".

Continua >
La politica estera? La raccontano i free-lance
24.11.2016

Nov

24

Dal “New York” al “Guardian”, sempre più i quotidiani (ma anche le tv ) del mondo non si affidano più ai loro inviati per raccontare le zone calde del mondo, ma a giornalisti che scrivono reportage da liberi professionisti. Lo scrive Laura Silvia Battaglia sull’ultimo numero di “Vita e Pensiero”.

Continua >
Neruda, Borges e il silenzio di Dio
10.11.2016

Nov

10

Neruda e Borges: divisi in tutto e per tutto dalle loro posizioni politiche, i due grandi scrittori sudamericani erano accomunati dal senso del divino pur essendo agnostici. Una lettura della loro opera letteraria dal punto di vista della religiosità.

Continua >
Torneranno i cristiani a Mosul?
25.10.2016

Oct

25

“In Iraq una crudeltà che fa piangere”: così papa Francesco all’Angelus del 23 ottobre. Parole dedicate a Mosul, rivolte alla sorte dei cristiani ma non solo. Invitiamo allora a rileggere alcuni articoli usciti sul tema su “Vita e Pensiero”. Come quello di Philip Jenkins "Chiese d’Oriente, crepuscolo inevitabile?".

scritto da Roberto Righetto
Continua >
Budapest '56 e l'addio al Pci degli intellettuali
20.10.2016

Oct

20

Il 23 ottobre 1956 scoppiò la rivolta di Budapest contro l’Urss. Una protesta che riuscì per pochi giorni e fu repressa nel sangue. Fu anche una pagina decisiva per tutta l’intellighenzia europea: molti scrittori e pensatori abbandonarono il Pci. Sul nuovo numero di “Vita e Pensiero” tre interventi sulla vicenda.

Continua >
Agnes Heller: l'Europa e le periferie del mondo

Su "Vita e Pensiero", la filosofa ungherese Agnes Heller invita l’Europa a lasciarsi alle spalle l’eredità pesante di Auschwitz e dei Gulag e a “riscoprire la propria vocazione planetaria, ridefinendo al tempo stesso la relazione fra centro e periferia”. La filosofa ha ricevuto il Premio della Fondazione Masi.

Continua >
Un Concilio mondiale delle chiese cristiane?
27.09.2016

Sep

27

Un Concilio mondiale di tutte le Chiese cristiane è auspicato dal teologo protestante Jürgen Moltmann, in un dialogo con il cardinale Walter Kasper su "Vita e Pensiero", in occasione della visita del 31 ottobre di Papa Francesco a Lund, in Svezia, per commemorare i 500 anni della Riforma di Martin Lutero (1517-2017).

Continua >
D'Ors: Le sette parole di Charles de Foucauld
22.09.2016

Sep

22

Moriva il 1° dicembre 1916 quello che può essere considerato un padre del deserto contemporaneo. Preferì gli ultimi posti ai primi, la vita nascosta a quella pubblica: nella sua immagine possono riconoscersi tutti i “falliti” della storia.

Continua >
L’America ha un nuovo volto. Anzi due
15.09.2016

Sep

15

Nella sfida tra Hillary Clinton e Donald Trump si ripercuotono divisioni antiche della superpotenza USA, che vanno al di là di quella fra conservatori e progressisti. Il ruolo di economia, Paese reale e religioni esaminato nel nuovo numero dai politologi Vittorio Emanuele Parsi, Enrico Beltramini e Massimo Faggioli.

scritto da Damiano Palano
Continua >

Ultimo fascicolo

Anno: 2017 - n. 6

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Ma gli italiani votano di testa o di pancia?
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2017 - 6
Anno: 2017
In vista delle prossime elezioni, delusione e scetticismo sembrano dominare l’opinione politica dei nostri concittadini. Il comportamento di voto diventa sempre più emotivo e sempre meno razionale. Il pericolo delle fake news e dei populismi.
Gratis
Pinterest