Il tuo browser non supporta JavaScript!

News

Totò, il dinamitardo della lingua
13.04.2017

Apr

13

Per Giacomo Poretti, “la comicità ci permette di frantumare regole, in questo senso Totò è stato un assaltatore del reale, un guastatore della normalità, un dinamitardo della lingua”. Lo scrive il comico componente del trio Aldo, Giovanni e Giacomo sul nuovo numero di "Vita e Pensiero" a 50 anni dalla morte del Principe della risata..

Continua >
Dove va la Russia nuova superpotenza

Dopo la dissoluzione dell’Urss, molti osservatori avevano dato per scontato un netto ridimensionamento del ruolo della Russia. A oltre un ventennio di distanza, la tendenza sembra essersi invertita. Un'analisi dopo l’attentato alla metropolitana di San Pietroburgo in un forum a più voci pubblicato sulla rivista.

Continua >
Massimo Cacciari: L'Europa di Voegelin
29.03.2017

Mar

29

Il filosofo veneziano Massimo Cacciari offre in questo articolo una riflessione sul pensatore tedesco sempre più inattuale e perciò attualissimo. La storia delle civiltà secondo epoche assiali e la ricerca dei simboli che le sostengono. Fino alla prefigurazione di una nuova epoca per la Cristianità, ma senza Europa.

scritto da Massimo Cacciari
Continua >
L'unico futuro è l'Europa sociale
24.03.2017

Mar

24

Per il Vecchio Continente la crisi migratoria è il terreno di gioco su cui si forgerà la sua identità futura: mentre i leader europei si trovano sabato 25 marzo per celebrare i 60 anni dei Trattati di Roma, si segnala un articolo di Mauro Magatti su "Vita e Pensiero" dal titolo "Europa e migranti: il ruolo della società civile".

Continua >
L'8 marzo e l'ora di un nuovo femminismo

Mentre le donne scendono in campo l’8 marzo, vale la pena riprendere il filo del discorso su un’altra questione che tocca il corpo della donna, quella dell’utero in affitto. Lo faceva la storica Lucetta Scaraffia su “Vita e Pensiero” nel n.2 del 2007, contro il tentativo di cancellare la differenza fra donne e uomini.

Continua >
Promozione della lettura: la politica come miraggio
02.03.2017

Mar

2

Sono vent’anni che in Italia si discute di una legge sul libro che aiuti e sostenga la sua diffusione. Ma non si è arrivati ancora a una sua approvazione. E mentre pullulano le iniziative non si placa la polemica sul Salone che si è sdoppiato fra Milano e Torino.

scritto da Giuliano Vigini
Continua >
Intellettuali non più chierici. Asceti o ingegneri?
14.02.2017

Feb

14

Nell’eterno dibattito sulla loro funzione, non c’è solo il rischio che tradiscano, ma che spariscano, per mancanza di credibilità. L’incrocio tra etica, cultura e politica – vero nodo da affrontare – resta un interrogativo insoluto. Il modello? Simone Weil.

scritto da Giuseppe Lupo
Continua >
Todorov contro la xenofobia

“La pluralità delle culture corrisponde a una situazione banale e non c’è motivo di temerla. L’immigrazione porta parecchi benefici ai Paesi dell’Europa occidentale”: sono due affermazioni di Tzvetan Todorov, l’intellettuale francese morto nei giorni scorsi, in un articolo su “Vita e Pensiero” nel 2011.

Continua >
Lustiger e la Shoah: noi cristiani responsabili
26.01.2017

Jan

26

La Giornata della memoria che si celebra il 27 gennaio può essere un’occasione per riannodare i fili del dialogo fra ebrei e cristiani? Alla domanda risponde positivamente un inedito del cardinale Lustiger su “Vita e Pensiero”. Lustiger invita anche a chiarire le responsabilità dei cristiani sulla Shoah.

Continua >
Roma contro Berlino, storico malinteso
19.01.2017

Jan

19

Le ultime scaramucce tra Italia e Germania sulle emissioni delle auto non sono che l’ennesima occasione di polemica fra due nazioni che da sempre si amano e si odiano. L’intransigenza tedesca di fronte alla crisi ha risvegliato pregiudizi antichi e recenti. Lo ricordava lo storico Franco Cardini su “Vita e Pensiero” nel n.4-2012.

Continua >

Ultimo fascicolo

Anno: 2017 - n. 4

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

La via femminile del Novecento italiano
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2017 - 4 | anno: 2017 | numero: 4
Anno: 2017
Morante, Ortese, Ginzburg: ecco la triade che ha segnato la letteratura, ma anche il pensiero, per colmare il divario con l’universo maschile. Eppure l’assenza di donne nelle classifiche è ancora pesante. E un caso Ferrante non fa primavera.
Gratis
Pinterest