Il tuo browser non supporta JavaScript!

Ma può esistere una spiritualità atea?

digital Ma può esistere una spiritualità atea?
Articolo
rivista VITA E PENSIERO
fascicolo VITA E PENSIERO - 2018 - 5
titolo Ma può esistere una spiritualità atea?
autori
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 11-2018
issn 0042-725X (stampa)
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Dopo venti secoli d’Occidente cristiano, siamo abituati a vivere in società in cui la sola spiritualità socialmente disponibile è sempre stata una religione. Un cliché oggi messo in dubbio: una tesi controcorrente e la puntualizzazione di un teologo.

Biografia degli autori

André Comte-Sponville (1952) è un fi losofo francese. Allievo dell’École normale supérieure de la rue d’Ulm, ha conosciuto e fatto amicizia con Louis Althusser. È stato a lungo maître de conférences all’Università Panthéon-Sorbonne, l’antica Sorbona, dalla quale diede le dimissioni nel 1998 per dedicarsi completamente alla scrittura e a conferenze al di fuori del circuito universitario. Tra le sue opere tradotte in Italia: Lo spirito dell’ateismo (2007) e Solitudine e amore. Conversazioni filosofi che per salvarsi la pelle e l’anima (2009). Questo articolo è uscito sulla rivista «Commentaire» (n. 160, inverno 2017).

Pablo d’Ors (1963) nasce a Madrid da una famiglia di artisti e scrittori. Discepolo del monaco e teologo Elmar Salmann, è sacerdote cattolico dal 1991. Cercando il silenzio ha raggiunto a piedi in pellegrinaggio Santiago de Compostela, ha attraversato il deserto del Sahara, ha soggiornato sul monte Athos. Nel 2014 ha fondato l’associazione «Amigos del desierto», con cui condivide l’avventura della meditazione. Nello stesso anno papa Francesco lo ha nominato consultore del Pontificio Consiglio della Cultura. Vita e Pensiero ha tradotto in italiano i suoi: Biografia del silenzio (2014), Sendino muore (2015), L’oblio di sé. Un’avventura cristiana (2016), Entusiasmo (2018).

Ultimo fascicolo

Anno: 2019 - n. 2

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Se la letteratura chiama in causa Dio
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2019 - 2
Anno: 2019
Nonostante il pensiero religioso sia poco presente nella narrativa italiana degli ultimi anni, in alcuni casi essa interpella il sacro. Interrogandosi più sul male e sul dolore che su temi consolatori e rilanciando le domande di Giobbe. Oltre ogni etichetta.
Gratis