Il tuo browser non supporta JavaScript!

VITA E PENSIERO - 2012 - 2

digital VITA E PENSIERO - 2012 - 2
Fascicolo digitale
rivista VITA E PENSIERO
fascicolo 2 - 2012
titolo VITA E PENSIERO - 2012 - 2
editore Vita e Pensiero
formato Fascicolo digitale | Pdf

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Non ci sono informazioni per questo prodotto

EDITORIALE

Giuseppe Toniolo economista di Dio
pagine: 3 € 3,60

FRONTIERE

Iran e Stati Uniti, lotta per l’egemonia nel Golfo
di Riccardo Redaelli pagine: 7 € 3,60
Abstract
Se nello scorso decennio gli errori strategici, militari e politici degli Usa favorirono il ruolo geopolitico della repubblica islamica, questa ora pare fare altrettanto. Ed entrambe le potenze, dopo la “primavera araba”, sono più deboli che in passato.
Non si può mentire sul genocidio armeno
di Siobhan Nash-Marshall pagine: 10 € 3,60
Abstract
A partire da un doloroso caso particolare, riflessioni sul valore delle parole e della verità che diffondono, o talvolta celano. Perché negare il massacro di un popolo (sia quello ebraico, armeno o altro ancora) è esso stesso un crimine contro l’umanità.
Il peso del cattolicesimo per il futuro dell’America
di Charles J. Chaput pagine: 9 € 3,60
Abstract
La fede cristiana è ancora di casa negli States? La visione di Tocqueville, che la riteneva centrale, pare cedere oggi all’indifferenza e all’ignoranza. Ma dalla Chiesa cattolica in particolare possono venire più cultura e forza morale.
L’umanesimo (e l’umanità) in via d’estinzione?
di Rémi Brague pagine: 7 € 3,60
Abstract

Di fronte alla possibilità della scomparsa del genere umano per guerra nucleare o disastro ambientale, si fa avanti la tesi di una scelta intellettuale di non riprodursi (imitando Schopenhauer e Cioran). Ma occorre ribadire la legittimità dell’umano.

FOCUS

Verso Rio+20: non basta la green economy
di Stefano Pareglio pagine: 13 € 3,60
Abstract
L’attuale modello di sviluppo, soprattutto in questa fase di crisi globale, va rivisto perché amplifica gli squilibri e contrae debiti con la natura. E non è sufficiente una delega alla tecnologia: va riformulato il concetto di “sostenibilità”.
Ma l’urbanizzazione ha i suoi pregi e vantaggi
di Julien Damon pagine: 10 € 3,60
Abstract
Dal 2008 la popolazione urbana ha superato quella rurale: nel 2050 arriverà a 6,4 miliardi su 9,2 miliardi del totale di individui. Eppure, nonostante i rischi di nuove esclusioni e povertà, la città di domani offre chance di sviluppo ed ecologia.

SCENARI ECONOMICI

Valori familiari, welfare e scelte economiche
di Dominique Meurs, Claudio Lucifora pagine: 10 € 3,60
Abstract
Nell’attuale crisi economica, la famiglia è un fortissimo ammortizzatore sociale. Un’analisi che tocca il cosiddetto “familismo amorale”, il capitale sociale e il rapporto tra radicamento nei legami familiari e virtù civiche nei Paesi ricchi e poveri.
Quanto serve liberalizzare i servizi professionali?
di Michele Pellizzari, Giovanni Pica pagine: 8 € 3,60
Abstract
Regolamentare un mercato comporta la difficile scelta di trovare il punto di equilibrio tra garanzie di qualità dell’offerta e limitazioni della concorrenza. Il caso esemplare degli avvocati dimostra però che le riforme del 2006 non sono state inutili.

DISCUSSIONI

Amici scienziati, la religione non è irrazionale
di John Polkinghorne pagine: 9 € 3,60
Abstract
Nonostante le differenze, scienza e teologia perseguono la ricerca della verità e hanno vari elementi di parentela: entrambe si muovono all’interno di ciò che si potrebbe chiamare razionalità aperta. E non è vero che gli scienziati non hanno mai certezze.
Una o più specie umane? Il dibattito sulle origini
di Fiorenzo Facchini pagine: 4 € 3,60
Abstract
L’Homo sapiens è solo la specie che, in alcune centinaia di migliaia di anni, ha vinto nell’evoluzione dell’animale “uomo”, in una filogenesi che lo rende uguale agli altri viventi? Qual è, nei meccanismi di speciazione, il ruolo del fattore culturale?
Se la psicoanalisi rischia l’autodistruzione
di Sébastien Dupont pagine: 13 € 3,60
Abstract
All’inizio fu davvero rivoluzionaria. Ma ora il suo dialogo con la società contemporanea appare compromesso da chiusure individualistiche e settarie, e da un latente “complesso di originalità”. Assistiamo al declino di un grande sistema di pensiero?

POLEMICHE CULTURALI

L’eterno fascino dell’epica, anche a scuola e all’università
di Andrea Canova pagine: 5 € 3,60
Abstract
Una rassegna ben condotta dei testi epici, dall’antichità a Cervantes, introduce concetti e funzioni narrative universali: l’eroe, da Achille a Enea e Orlando; il viaggio; la conquista; la passione amorosa. Temi contagiosi anche per i giovani d’oggi.
Perché in Italia dilaga la tv del dolorismo
di Aldo Grasso pagine: 5 € 3,60
Abstract
Lo spettacolo televisivo non mostra il dolore, ma intrattiene su di esso, lo trasforma in chiacchiera e muta l’uomo in spettatore. E così si afferma l’ignobile figura del compassionevole: la passione per la sofferenza diventa una rendita visibile.
Raccontare i precari fa vendere libri?
di Ermanno Paccagnini pagine: 9 € 3,60
Abstract
Dagli anni Novanta è un tema diffuso nella letteratura. Un itinerario nello smarrimento di chi si sente condannato all’incertezza, fra ribellioni, disillusione, stratagemmi di sopravvivenza. E la furbizia di un “genere” che, inevitabilmente, è molto di moda.
Il “degiovanimento” uccide la società italiana
di Alessandro Rosina pagine: 5 € 3,60
Abstract
I giovani sono sempre stati una risorsa ricca e abbondante nella storia dell’uomo. Ma da qualche decennio questo non è più vero. Nell’ultimo secolo gli under 15 si sono dimezzati. Mentre abbiamo bisogno di più ragazzi e ragazze, e più di qualità.
Il sonno ci inquieta perché apre alla realtà
di Claudio Risé pagine: 5 € 3,60
Abstract
Dormire sembra diventato sempre più difficile. E non bastano i sonniferi. Ma sonno e sogno, con i loro contenuti antropologici, simbolici e affettivi, compensano le patologie e i disagi propri del modello culturale e del sistema di potere della nostra epoca.

L'INTRUSO

Scrivere (e riscrivere). Per trovare un’anima
di Daria Bignardi pagine: 4 € 3,60
Abstract
Le magie della scrittura aiutano a definire chi siamo. E a capire che, in un’epoca in cui la vita appare sempre più difficile, se ci sono poche chance di fare “veramente” ciò che vogliamo, dobbiamo almeno cercare di fare “esattamente” ciò che vogliamo.
Permalink per :

Ultimo fascicolo

Anno: 2017 - n. 2
Pinterest