Il tuo browser non supporta JavaScript!

VITA E PENSIERO - 2016 - 6

digital VITA E PENSIERO - 2016 - 6
Fascicolo digitale
rivista VITA E PENSIERO
fascicolo 6 - 2016
titolo VITA E PENSIERO - 2016 - 6
editore Vita e Pensiero
formato Fascicolo digitale | Pdf
€ 10,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Per misurare la prosperità del mondo occorrono altri indicatori. È la proposta di Gaël Giraud in questo numero di Vita e Pensiero. Secondo lo chief economist all’Agence française de développement promuovere l’aumento del Pil nei Paesi del Sud del mondo non avrà senso se, nello stesso tempo, i Paesi del Nord non si impegneranno a ridurre il loro prodotto interno e a individuare misure politiche ed economiche diverse.

Dall’economia alla teologia. A richiamare l’attenzione sul tema Natalie Zemon Davis. La storica americana traccia un ritratto appassionato di Michel de Certeau, il pensatore che papa Francesco ha definito "il più grande teologo per il giorno d’oggi". Silvano Zucal, invece, ripercorre alcuni concetti-chiave di Romano Guardini – come il progresso e i suoi limiti, il destino dell’Europa, la teologia del popolo e l’opposizione polare – che Bergoglio ha fatto propri. L’inedito di Jean-Marie Lustiger ritorna sull’importanza del dialogo tra ebrei e cattolici dopo la tragedia della Shoah. Mentre Joseph Yacoub offre uno spaccato, fra passato e presente, della situazione dei cristiani in Iran.

Non solo questioni teologiche e filosofiche in primo piano. Gli intellettuali Paola Mastrocola,Vittorio MarchisAntonietta Porro si confrontano sulla rilevanza che nell’era di internet e della società multiculturale la tradizione classica ha ancora per l’Occidente: un patrimonio comune da non relegare alla competenza di pochi.

Infine, tra le varie ricorrenze che cadono nel 2017 c’è anche l’anniversario del Carosello (2 febbraio 1957). L’amarcord di Aldo Grasso su quello che per 20 anni fu un laboratorio di linguaggi televisivi, un’officina dove si potevano sperimentare soluzioni che la programmazione normale non poteva permettersi.


Ultimo fascicolo

Anno: 2017 - n. 4

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

La via femminile del Novecento italiano
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2017 - 4 | anno: 2017 | numero: 4
Anno: 2017
Morante, Ortese, Ginzburg: ecco la triade che ha segnato la letteratura, ma anche il pensiero, per colmare il divario con l’universo maschile. Eppure l’assenza di donne nelle classifiche è ancora pesante. E un caso Ferrante non fa primavera.
Gratis
Pinterest