Il tuo browser non supporta JavaScript!

VITA E PENSIERO - 2017 - 6

novitàdigital VITA E PENSIERO - 2017 - 6
Fascicolo digitale
rivista VITA E PENSIERO
fascicolo 6 - 2017
titolo VITA E PENSIERO - 2017 - 6
editore Vita e Pensiero
formato Fascicolo digitale | Pdf
€ 10,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Certi popoli europei soffrono di eccesso di memoria, altri di difetto di memoria. Eppure, solo il senso della storia può far riscoprire l’Europa in quanto spazio d’integrazione delle migrazioni passate, presenti e a venire. È la grande lezione che si apprende dall’inedito del filosofo Paul Ricoeur ospitato nell’ultimo numero di “Vita e Pensiero”. Un testo di grande attualità poiché sviscera un tema, quello del fenomeno migratorio, con cui il Vecchio Continente deve ancora fare i conti. 

Molti altri gli spunti di approfondimento che offre la rivista. Come il saggio dello storico Pierre Rosanvallon sull’idea di eguaglianza e sulle aporie che accompagnano la questione o le riconsiderazioni su antigiudaismo e antisemitismo dell’intellettuale Anna Foa. Da parte sua, il geopolitico Joseph Maïla riflette sul ruolo dei cristiani d’Oriente, che oggi rischiano l’estinzione; mentre il sociologo Mauro Magatti mette in guardia dagli svantaggi della robotizzazione del lavoro. 

In vista delle prossime elezioni, poi, Nando Pagnoncelli fa un’interessante panoramica sul voto degli italiani. Fra gli altri temi affrontati: la querelle tra Milano e Torino per il Salone del libro, su cui ritorna l’editore Roberto Cicala; la crisi in cui versa il cinema italiano, analizzata a tutto tondo dall’esperto dei media Massimo Scaglioni; l’importanza dell’educazione classica, anche al tempo di Internet, elogiata dal latinista Guido Milanese

Infine, lo psicanalista Luigi Zoja si addentra nel pianeta giovani alla ricerca di una nuova chiave di lettura di una generazione sempre più bistrattata.

 

L'INEDITO

L'Europa e la crisi della coscienza storica
di Paul Ricoeur pagine: 10 € 4,00
Abstract
Le patologie della memoria affliggono il Vecchio Continente. Certi popoli soffrono di eccesso di memoria, altri di difetto di memoria. Il senso della storia può far riscoprire l’Europa in quanto spazio d’integrazione delle migrazioni passate, presenti e a venire.

FRONTIERE

Un nuovo ruolo per le religioni nella società post-secolare
di Josef De Kesel pagine: 8 € 4,00
Abstract
Il processo di secolarizzazione è stato un fenomeno di lunga durata e non è avvenuto solo negli ultimi decenni. Ma in un Occidente non più cristiano vi sono ancora molte chance per la fede, come riconosce Habermas. Il modello? I monaci di Tibhirine.
Quale redistribuzione? Le aporie della solidarietà
di Pierre Rosanvallon pagine: 9 € 4,00
Abstract
Mentre in passato si è imposta l’idea dell’eguaglianza come un cammino silenzioso ma continuo nella storia, oggi c’è una grande divergenza su tale questione. Non possiamo formare una società più solidale se non ricostruiamo un tessuto democratico.
Antigiudaismo, antisemitismo: qualche riconsiderazione
di Anna Foa pagine: 5 € 4,00
Abstract
Analogie e differenze di una storia di pregiudizi e persecuzioni che viene da lontano e che chiama in causa il comportamento della Chiesa cattolica nei secoli, fra Ottocento e Novecento in particolare. Oggi siamo a un punto di svolta.

FOCUS

I cristiani d'Oriente fra memoria e speranza
di Joseph Maila pagine: 10 € 4,00
Abstract
Da sempre hanno un ruolo di rinnovatori della vita intellettuale, sociale e politica nel mondo arabo, un ruolo incommensurabile in confronto al loro peso demografico. Ora rischiano l’estinzione. Ma sono garanzia di libertà e pluralismo.
La nuova Arabia Saudita
di Matteo Legrenzi pagine: 6 € 4,00
Abstract
Le clamorose misure recenti vogliono rispondere alla minaccia di un ridimensionamento globale. Ma l’abbandono dell’usuale cautela in politica estera e la volontà di presentare al mondo l’immagine di una nuova leadership accentueranno le difficoltà.
A chi serve "l'eccezionalità" del regime iraniano
di Riccardo Redaelli pagine: 7 € 4,00
Abstract
L’estremismo sunnita e la retorica violenta dell’amministrazione Trump contro Teheran servono agli scopi della parte più oscura della Repubblica islamica dell’Iran. E rappresentano un colpo durissimo alla politica prudente di Rouhani, invisa a Khamenei.

SCENARI ECONOMICI

Quante velocità per il futuro della Ue
di Andrea Santini pagine: 7 € 4,00
Abstract
Il rilancio dell’Unione Europea può comportare un maggiore ricorso a forme di integrazione differenziata. I possibili sviluppi, tra un’Europa à la carte e una nuova struttura a cerchi concentrici, portano con sé il rischio di un’eccessiva frammentazione.
Vantaggi e svantaggi della total job society
di Mauro Magatti pagine: 6 € 4,00
Abstract
La robotizzazione del lavoro e della società impone una nuova immaginazione sociologica del nostro stare insieme, per evitare che un’opportunità si trasformi in un dramma sociale. La lezione di Amazon e il pericolo di un nuovo Panopticon.

SPIRITUALITA

In che senso si può parlare di fragilità di Dio?
di José Tolentino Mendonça pagine: 7 € 4,00
Abstract
La filosofia e la letteratura del Novecento hanno esplorato con coraggio un tema audace per la teologia. A partire dal paradosso paolino ecco come gli studi biblici anche più recenti affrontano la questione. Una conversione dell’immaginazione.

DISCUSSIONI

Tra Agostino e Tommaso la terza via di Guardini
di Massimo Borghesi pagine: 7 € 4,00
Abstract
A 50 anni dalla morte, una rilettura del tentativo del pensatore di superare la divisione fra neoscolastica e corrente agostiniana. Restituendo unità al pensiero cristiano, una totalità che tiene insieme interiorità e realismo, cuore e razionalità.
Bonaventura, Francesco e l’evoluzione
di Alessandro Ghisalberti pagine: 7 € 4,00
Abstract
A ottocento anni dalla nascita, una riflessione sul grande pensatore medievale che ha elaborato una teologia della storia e una visione dell’aldilà del tutto originale, come ci ha svelato Joseph Ratzinger. Il rinnovamento francescano.
Un “Disegno intelligente”? Meglio parlare di “progetto”
di Fiorenzo Facchini pagine: 6 € 4,00
Abstract
Dagli Usa al Brasile, dalla Turchia alla Corea del Sud, crescono le critiche alla teoria dell’evoluzione soprattutto in campo scolastico. Un fenomeno che inquieta perché mostra una chiusura verso la scienza. Diversi modi di intendere la Creazione.

POLEMICHE CULTURALI

Ma gli italiani votano di testa o di pancia?
di Nando Pagnoncelli pagine: 5 Gratis
Abstract
In vista delle prossime elezioni, delusione e scetticismo sembrano dominare l’opinione politica dei nostri concittadini. Il comportamento di voto diventa sempre più emotivo e sempre meno razionale. Il pericolo delle fake news e dei populismi.
Sinistra non comunista e rivoluzione bolscevica
di Alfonso Berardinelli pagine: 10 € 4,00
Abstract
Cent’anni dopo, una rilettura delle varie anime che, oltre quelle marxista e anarchica, hanno interpretato i tentativi di cambiamento senza mettere in pericolo la democrazia. Ma ci sono ancora oggi filosofi che sognano l’inizio di una rivoluzione.
Il pensiero in panne: trionfa la cultura “molle”
di Guido Oldani pagine: 6 € 4,00
Abstract
Altro che pensiero debole o società liquida: schiacciata dal peso del Novecento, la nostra è la società del dolore che di liquido ha solo il sanguinamento. Mentre chef e stilisti diventano i nuovi maîtres-à-penser. Il neorococò dello spirito.
Ma ha senso la via italiana al cinema di Stato?
di Massimo Scaglioni pagine: 6 € 4,00
Abstract
Le recenti misure del governo Gentiloni si collocano nella linea europea di sostegno all’industria audiovisiva di fronte al “rischio di americanizzazione” e in virtù del valore culturale di film e fiction. Basteranno a rilanciare un settore in crisi?
Sostenibilità: la vera sfida delle fiere del libro
di Roberto Cicala pagine: 7 € 4,00
Abstract
Nella querelle fra Milano e Torino si perde di vista la crisi dell’editoria: siamo fanalino di coda con una lettura media scesa al 40%. Proposte per mettere al centro non solo le fiere ma le scuole e le biblioteche delle piccole patrie dell’Italia dei libri.
Intelligenza, coding ed educazione classica
di Guido Milanese pagine: 5 € 4,00
Abstract
La consecutio temporum serve di più della programmazione informatica? Una disputa che avvince i mass media ma che non ha senso pensando alla formazione dei giovani, purché non venga smantellata l’educazione storica e linguistica.

L'INTRUSO

La nuova generazione fragile e critica
di Luigi Zoja pagine: 10 € 4,00
Abstract
Negli ultimi decenni si sono verificati, nel pianeta giovani, cambiamenti più radicali di quanti ne ha portati l’intero XX secolo. Ma in realtà essi si rivelano anticonformisti, quasi degli eremiti urbani. Ecco qual è la psicologia dei Neet.

Ultimo fascicolo

Anno: 2017 - n. 6

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Ma gli italiani votano di testa o di pancia?
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2017 - 6
Anno: 2017
In vista delle prossime elezioni, delusione e scetticismo sembrano dominare l’opinione politica dei nostri concittadini. Il comportamento di voto diventa sempre più emotivo e sempre meno razionale. Il pericolo delle fake news e dei populismi.
Gratis
Pinterest