Il tuo browser non supporta JavaScript!

VITA E PENSIERO - 2018 - 6

novitàdigital VITA E PENSIERO - 2018 - 6
Fascicolo digitale
rivista VITA E PENSIERO
fascicolo 6 - 2018
titolo VITA E PENSIERO - 2018 - 6
editore Vita e Pensiero
formato Fascicolo digitale | Pdf
€ 10,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

“Leonardo e la sua teologia. Un’ipotesi di lavoro” è il titolo dell’editoriale del nuovo numero della rivista “Vita e Pensiero”, scritto dal cardinal Gianfranco Ravasi a 500 anni dalla morte del grande scienziato umanista. Una riflessione sui generis che affronta il tema quasi inesplorato del rapporto che il genio rinascimentale aveva con la religione. Fra gli altri articoli l’intervento del magistrato francese Antoine Garapon sul tema “La democrazia si fa estrema: ritrovare l’energia civile”: si spazia dalla corruzione della politica al populismo alle nuove vie della rigenerazione democratica. A cent’anni dalla nascita del Partito Popolare e dall’appello di Caltagirone, la rivista ospita poi un dibattito sui cattolici in politica, con le riflessioni di Francesco Bonini, Salvatore Martinez e Lorenzo Ornaghi. In vista del prossimo Sinodo sull’Amazzonia, il teologo Maurizio Gronchi ne spiega il significato e le sfide che esso rappresenta per la Chiesa a livello mondiale. Fra le “polemiche culturali” un contributo di Gabriele Romagnoli sul giornalismo ai tempi di Internet, mentre il neuroscienziato Alberto Oliverio firma l’articolo Deficit d’attenzione: allarme a scuola e all’università, raccontando di numerosi studi che attestano la crescente difficoltà di concentrazione in bambini, adolescenti e giovani, dovuta all’uso continuo di pc, tablet e smartphone. Nella rubrica “L’intruso” lo scrittore Andrea Vitali descrive il suo profondo rapporto con il lago.

EDITORIALE

Leonardo e la sua “teologia”. Un’ipotesi di lavoro
di Gianfranco Ravasi pagine: 5 Scarica
Abstract
A 500 anni dalla morte del grande scienziato umanista, una riflessione sul suo rapporto con la religione. Questione “scomoda” e “spinosa”. La sua visione era di stampo panteistico naturalistico, con una pratica religiosa tradizionale e comune.

FRONTIERE

La democrazia si fa estrema: ritrovare l’energia civile
di Antoine Garapon pagine: 8 Scarica
Abstract
Oggi assistiamo a una nuova forma molto contemporanea di corruzione della politica, che minaccia la democrazia senza aggredirne i principi, anzi persino invocandoli. Una situazione che ci ingiunge di reinventare le vie della rigenerazione democratica.
Diritti umani, dopo 70 anni un cammino ancora lungo
di Massimo Marassi pagine: 8 Scarica
Abstract
Il 10 dicembre del 1948 fu approvata dall’Onu la Dichiarazione: l’elenco dei diritti non si può considerare chiuso, ma rappresenta l’inizio di un lungo percorso. Un compito che ci riguarda tutti: nessuno è spettatore, ognuno è coinvolto.
Quella breccia aperta fra Pechino e San Pietro
di Agostino Giovagnoli pagine: 5 Scarica
Abstract
La fine della Guerra Fredda e la cultura dell’incontro caratteristica di questo pontificato hanno reso possibile quanto già Giovanni Paolo II e Benedetto XVI avevano fortemente voluto. Ecco i possibili sviluppi dell’Accordo sottoscritto nel settembre scorso.
La Russia e il suo passato: memoria e oblio volontario
di Adriano Dell'Asta pagine: 5 Scarica
Abstract
Il rinascente mito di Stalin fa parte di una crescente dimenticanza degli orrori del comunismo e della lotta dei dissidenti. Ma senza memoria non c’è riconciliazione, come ha denunciato l’associazione Memorial e come ha ribadito di recente la vedova di Solzenicyn.
Corno d’Africa, primi passi per una svolta
di Anna Pozzi pagine: 5 Scarica
Abstract
Il processo di pace che si è avviato fra Etiopia ed Eritrea fa ben sperare per il futuro di due Paesi fra i più poveri del pianeta. Tutto è dovuto al nuovo premier etiope, che ha aperto anche spiragli di democrazia, al contrario della nazione vicina.

SCENARI ECONOMICI

Spunti per una nuova economia della famiglia
di Matteo Rizzolli pagine: 6 Scarica
Abstract
L’origine stessa della parola, oikonomia, rimanda al governo della casa, che è ormai quasi vuota per la disintegrazione verticale della famiglia, in competizione col mercato. Un’analisi che va dai Nobel Becker, Hart e Williamson all’economista ceco Mlčoch.

LA QUESTIONE

Ripartire da don Sturzo: cattolici e politica ieri e oggi
di Francesco Bonini, Salvatore Martinez, Lorenzo Ornaghi pagine: 12 Scarica
Abstract
A cent’anni dalla nascita del Partito Popolare e dall’appello di Caltagirone, un esame di coscienza sull’impasse che vive l’impegno politico dei cattolici italiani. Tre interventi per imparare dalla lezione del passato e immaginare un nuovo futuro.
«Ordinare di ammazzare?» I preti nella Grande Guerra
di Bruno Bignami pagine: 8 Scarica
Abstract
Furono circa 25mila, fra seminaristi, preti e religiosi, gli arruolati nell’esercito italiano. Da don Minzoni a padre Semeria e don Mazzolari, ecco come vissero la tragedia, dalla condivisione della sofferenza dei soldati alla crisi di coscienza davanti all’orrore.
1938, Tolkien e Spitzer contro il razzismo
di Guido Milanese pagine: 5 Scarica
Abstract
La notte dei cristalli in Germania e le leggi razziali in Italia: varie voci si opposero con i mezzi della linguistica. Fra queste l’autore dello Hobbit, che polemizzò col regime hitleriano, e il filologo, che condannò l’uso fascista della parola “razza”.

FOCUS

Chiesa, popolo e cultura da Montini a Bergoglio
di Massimo Borghesi pagine: 6 Scarica
Abstract
Francesco lo chiama spesso «il grande Paolo VI», a rimarcare che è il papa cui si sente più legato. Un rapporto che parte da lontano. La Evangelii nuntiandi rappresenta un manifesto per la Chiesa, oltre le teologie politiche progressiste o reazionarie.
L’arcivescovo, l’Ambrosiana (e un po’ di Cattolica)
di Marco Ballarini pagine: 7 Scarica
Abstract
Un luogo «in cui nessuno è straniero» e «un santuario della cultura cattolica»: così Montini nel 1956 definì la Biblioteca, ribadendone l’identità universale. Storia del rapporto fra il cardinale e l’Ambrosiana, con tante curiosità e aspetti inediti.
La dignità della donna e l’Humanae vitae
di Hanna-Barbara Gerl-Falkovitz pagine: 7 Scarica
Abstract
Nell’atmosfera surriscaldata della rivoluzione sessuale del ’68 le affermazioni dell’enciclica suonarono antiquate e provocatorie. Ma rileggendole oggi, nell’era dell’utero in affitto e dello sfruttamento del corpo femminile, hanno tutt’altro significato.

SPIRITUALITÀ

La terra e i poveri gridano: verso il Sinodo dell’Amazzonia
di Maurizio Gronchi pagine: 8 Scarica
Abstract
Si terrà nel mese di ottobre del 2019 e riguarderà un territorio che va dal Brasile alla Guyana, con una popolazione di 34 milioni di abitanti di cui oltre 3 indigeni. Un nuovo patto fra cattolicesimo e cultura india e per la difesa del polmone della Terra.

POLEMICHE CULTURALI

Le cinque regole (rivisitate) del giornalismo 2.0
di Gabriele Romagnoli pagine: 5 Scarica
Abstract
Sul web quel che viene recepito viene rilanciato nudo e crudo. Si guadagna in efficacia, ma si perde in credibilità. Il problema non è la forma del giornalismo, ma il suo contenuto. Si tratta di raccontare il mondo come lo si è visto, senza lenti correttive.
Deficit d’attenzione: allarme a scuola e all’università
di Alberto Oliverio pagine: 7 Scarica
Abstract
Numerosi studi attestano ormai che la crescente difficoltà di concentrazione in bambini, adolescenti e giovani è dovuta all’uso continuo di computer, tablet e smartphone. Alcune proposte concrete per ovviare al problema, promuovendo la riflessione.
Fede e scienza, due vie davvero inconciliabili?
di Gian Paolo Dotto pagine: 5 Scarica
Abstract
Le scienze naturali sono altra cosa da quelle teologiche, con la convalida sperimentale come spartiacque tra le due. Tuttavia, tra verità naturale e rivelata non c’è contraddizione. Alcune tesi per ricondurre la complessità a unità.
Professionalizzare: missione (im-)possibile per l’università?
di Albino Claudio Bosio pagine: 10 Scarica
Abstract
Si tratta di un obiettivo importante ma non strettamente cogente, a differenza di altri, quali lo sviluppo scientifico-culturale e la trasmissione/condivisione dei saperi. E sempre più difficile stante il cambiamento progressivo del modello professionale.
C’era una volta l’adozione internazionale
di Enrico Moretti, Roberto Volpi pagine: 7 Scarica
Abstract

Secondo i dati disponibili più recenti, fra il 2004 e il 2015 c’è stato un calo nel numero dei bambini adottati da 45.000 a 12.000. Un vero e proprio crollo, dovuto alle accuse di neocolonialismo e alla concorrenza della procreazione assistita.

Arte, cinema, libri e tv: la nuova vita del fumetto
di Matteo Stefanelli pagine: 6 Scarica
Abstract
Erede di una grande tradizione, in Italia continua a vivere una notevole stagione creativa. Con la crisi delle edicole, ora si assiste al fenomeno della librarizzazione. Fino ad arrivare al premio Strega. Col pericolo della normalizzazione.

L'INTRUSO

Vi racconto i misteri della cultura del lago
di Andrea Vitali pagine: 5 Scarica
Abstract
Dalla semplicità e dalla bellezza che gli fece intuire la madre a quelle sensazioni che gli fecero toccare da vicino l’anima del luogo. Lo scrittore descrive il suo amore per il lago, che cela il suo vero cuore negli anfratti più profondi.

Ultimo fascicolo

Anno: 2019 - n. 1

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Animare l’Europa, un compito per le università
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2019 - 1
Anno: 2019
Attraverso un’azione educativa diffusa, i nostri atenei devono concorrere a far sì che la sensibilità europea non venga meno. Rivolgendosi a coloro che si sentono lasciati indietro e cercano rifugio dietro le barriere delle antiche frontiere.
Scarica