Il tuo browser non supporta JavaScript!

News scritte da Roberto Righetto

Roberto Righetto

Roberto Righetto è coordinatore della rivista "Vita e Pensiero", il bimestrale di cultura e dibattito dell'Università Cattolica. Dal 1988 al 2016 ha diretto le pagine culturali di "Avvenire". E' autore di vari libri fra cui "Monaci" (Giunti 1997), "La conversione del filosofo maoista" (Piemme 1998), "Dialoghi sull'aldilà" (San Paolo 2003) e "Tracce di cristianesimo" (Morcelliana 2013). Nel 2012 ha curato una collana sulle Beatitudini in 8 volumi usciti da Lindau.

Editoria cattolica all'anno zero
03.03.2018

Mar

3

Una situazione di crisi spaventosa dovuta a mancanza di visione e progettazione oltre che di incapacità manageriale. Troppa autoreferenzialità e presunzione hanno impedito di far fronte ai cambiamenti tecnologici. Una sfida che la Chiesa italiana non può non fare propria per rianimare la cultura religiosa del nostro Paese, senza privilegiare solo i nuovi media.

Continua >
L'addio a Bauman e Papa Francesco
10.01.2017

Jan

10

Anche Bauman, morto il 9 gennaio, era ad Assisi a settembre per l'incontro con papa Francesco. Su "Vita e Pensiero" così scrisse il filosofo: "un dialogo degno del nome richiede la disponibilità a dialogare non solo con chi è d’accordo con noi. Non è a queste forme molto comuni di finto dialogo che Francesco guarda”.

Continua >
Torneranno i cristiani a Mosul?
25.10.2016

Oct

25

“In Iraq una crudeltà che fa piangere”: così papa Francesco all’Angelus del 23 ottobre. Parole dedicate a Mosul, rivolte alla sorte dei cristiani ma non solo. Invitiamo allora a rileggere alcuni articoli usciti sul tema su “Vita e Pensiero”. Come quello di Philip Jenkins "Chiese d’Oriente, crepuscolo inevitabile?".

Continua >
Armenia, il viaggio del Papa e il genocidio
24.06.2016

Jun

24

Perché non riesce alla Turchia, dopo più di cent’anni, di fare i conti col passato attraverso un serio atto di contrizione, come la Germania dopo il 1945? Solo una questione di orgoglio nazionale, come se un passato oscuramente colpevole potesse macchiare l’onorabilità della nazione di oggi? E’ passato un secolo dalla tragedia che colpì gli armeni ma la ferita della strage sanguina come se fosse appena avvenuta. Nei giorni scorsi papa Francesco si è recato per tre giorni in quello che fu il primo Paese a dichiararsi cristiano. Un Papa che, ricordiamo, non ebbe alcun problema un anno fa, ricordando le vicende del 1915, a parlare di “genocidio”.

Continua >
La Chiesa senza le donne è un corpo mutilato
13.05.2016

May

13

"L'assenza di donne nelle sfere decisionali della Chiesa come uno scandalo nella società contemporanea di cui non si vede una significativa inversione di tendenza”. Così scriveva due anni fa Lucetta Scaraffia su "VIta e pensiero". Quasi rispondendo a queste sollecitazioni, il Pontefice ha ipotizzato che una donna possa dirigere un dicastero vaticano.

Continua >
Anni di piombo, riconciliazione possibile?

Il nostro Paese ha fatto davvero i conti con il proprio passato sulla dolorosa pagina del terrorismo? Il Giorno della memoria delle vittime del terrorismo, che si celebra lunedì 9 maggio, è l’occasione per rivisitare alcuni articoli sulla memoria condivisa e sulla riconciliazione che i nostri concittadini hanno saputo o meno far proprie. Dall'analisi dello storico Agostino Giovagnoli alle parole di Mario Calabresi sul perdono all'excursus letterario di Ermanno Paccagnini.

Continua >
Accogliere lo straniero da Ricoeur a Francesco
15.04.2016

Apr

15

Dopo le forti parole di Papa Francesco all’isola di Lesbo sui profughi che bussano alle porte dell’Europa, vale la pena richiamare alcune parole del filosofo francese Paul Ricoeur: "Le misure prese su scala europea troppo spesso smentiscono la tradizione di asilo e protezione dei diritti e delle libertà della persona”.

Continua >
Europa e profughi per Affinati e Rigoni Stern

Così diceva Rigoni Stern a Eraldo Affinati su "Vita e pensiero" nel 2008: “Abbiamo guadagnato un’Europa senza confini che ci dobbiamo ancora meritare, dal Mediterraneo al Baltico. Se andiamo a zappare nei millenni, ci scopriremo figli del Centro Africa: dirci siciliani o padani è ridicolo. Al mondo siamo tutti compaesani”.

Continua >
Rilanciare la poesia spesso emarginata
21.03.2016

Mar

21

La poesia può salvarci dal tele-italiano: giornali e riviste culturali in Italia trascurano enormemente, a volte ignorano deliberatamente la poesia. Eppure, nell’età delle banalizzazioni televisive e dell’impoverimento linguistico, la poesia riveste anche una funzione decisiva nell’uso responsabile delle parole.

Continua >
Umberto Eco e la Chiesa che non ride
24.02.2016

Feb

24

Umberto Eco ha ricordato l’importanza del riso nella vita quotidiana e, come Le Goff, evidenziato la diffidenza della Chiesa nei confronti del riso. Ma è così vero che tradizione cristiana e risata non vanno d'accordo? Si può definire comico il postmoderno? Si può insegnare l'umorismo? Mongin e Debray pensano di sì...

Continua >

Ultimo fascicolo

Anno: 2018 - n. 1

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Quando la Croce era intrecciata col Loto
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2018 - 1
Anno: 2018
In Myanmar il Papa ha paragonato gli insegnamenti buddhisti a quelli di Francesco d’Assisi. Un dialogo che si avviò nei primi secoli, quando il continente asiatico fu evangelizzato dai cristiani nestoriani. Una storia da riscoprire.
Gratis
Pinterest