Il tuo browser non supporta JavaScript!

VITA E PENSIERO

Rivista culturale dell'Università Cattolica del Sacro Cuore

Cosa potete leggere sugli ultimi numeri

"Davanti alla pandemia che ha cambiato le nostre vite": un medico, un filosofo, un politologo e un massmediologo raccontano a pochi mesi di distanza lo scoppio dell’emergenza Coronavirus. La sofferenza di tanti, l’impegno di molti, lo sgomento di tutti: nel nuovo numero di Vita e Pensiero i punti di vista di Luca RicheldiAdriano PessinaDamiano PalanoAldo Grasso. La rivista dell'Università Cattolica pubblica poi un dialogo sulle conseguenze economiche del Coronavirus fra Carlo Cottarelli e Mauro Magatti. Fra gli altri interventi, Lorenzo Ornaghi ricorda Max Weber a cent'anni dalla morte, mentre il filosofo francese Jean-Luc Ferry torna sulla querelle riguardante Heidegger e il nazismo. Un altro confronto fra gli storici Galli della Loggia e Giovagnoli ripercorre l'entrata in guerra dell'Italia nel 1940.
VP Plus, il quindicinale online gratuito, Oliviero Ponte di Pino e Giulia Alonzo fanno il punto sulla sistuazione dei festival culturali alle prese con il Covid e sull'importanza per il nostro Paese, grazie alla loro capillarità territoriale e alla libertà delle forme espressive che incoraggiano. Segue il dibattito sulla scuola con contributi di Simone Biundo, Maddalena Colombo e Alberto Oliverio

VP Plus+ vedi tutti gli articoli »

di: Giorgio Del Zanna

SANTA SOFIA: CONFLITTO RELIGIOSO O SCONTRO POLITICO?

Santa Sofia torna a essere moschea dopo quasi un secolo. Quanto c’è di religioso e quanto di politica nazionalista nella mossa della Turchia? La stessa domanda può essere rivolta ai più accesi oppositori.

VP Plus+

Santa Sofia: la trappola di Erdogan

La vicenda di Santa Sofia ci chiede di guardare con lucidità alla tradizione dell’islam, che la Turchia punta a usare in senso politico. Occorre evitare di guardarci tra noi con gli occhi dell’odio, come vorrebbero gli estremisti.

VP Plus+

Il mito del potere

Qualche mese fa, il giorno di Pasqua, è venuto a mancare p. Francesco Mattesini ofm, già preside della Facoltà di Lettere dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Lo vogliamo ricordare con questa bella e attualissima riflessione sul potere, originariamente pubblicata sulla nostra rivista nel 1966.

VP Plus+

VIDEOGIOCHI DI "CULTO”: QUANDO LA RELIGIONE ARRIVA SULLE CONSOLE

Anche nei videogiochi si parla di religione: si può persino arrivare a impersonare il Papa o a rivivere la storia di Gesù o Mosè. Uno sguardo sull’evoluzione del “divertimento digitale”.

Dalla rivista vedi tutti gli articoli »

di: di Silvio Lanaro, Giorgio Rumi, Giovanni Maria Vian

Affare Pio XII: la storia non è un tribunale

Nel 2005 pubblicavamo un contributo in cui tre storici (G. M. Vian, S. Lanaro, G. Rumi) riflettevano sul mestiere di storico e sugli archivi di Pio XII, in relazione alla Shoah e al ruolo pubblico del cattolicesimo. Anche e soprattutto riguardo a questo, la lettura è molto interessante.

Dalla rivista

Il libero arbitrio nella Silicon Valley

Nelle sue dimensioni commerciali, il mondo digitale è materialista, ma il bisogno di spiritualità non è affatto scomparso. Le nuove tecnologie e l’intelligenza artificiale possono essere una chance per la Chiesa.

Dall'Archivio

C'è ancora un Dio oltre l'universo?

Qualche giorno fa è scomparso Giulio Giorello. Vogliamo ricordare la sua figura di intellettuale e studioso ristampando qui un confronto con Fiorenzo Facchini, sul rapporto tra fede e scienza di fronte all’universo.

Dall'Archivio

Approcci a Ungaretti

Cinquant’anni fa, il 1 giugno del 1970, moriva Giuseppe Ungaretti. La sua fortuna poetica non fu immediata: ripubblichiamo qui un testo del 1934, a opera di F. Casnati, che riassume alcune riserve ancora vive a quell’epoca.

Ultimo fascicolo

Anno: 2020 - n. 3

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Raffaello in letteratura? Primattrice la Fornarina
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2020 - 3
Anno: 2020
La fortuna del grande artista del Rinascimento nella narrativa italiana è dovuta assai spesso al legame con la sua amata. A 500 anni dalla morte, un’analisi delle opere dedicate all’Urbinate, con buona e cattiva fortuna. Fra misteri e gialli ancora irrisolti.
Gratis