Rivista Vita e Pensiero Vendita online articoli e abbonamenti

VITA E PENSIERO

Rivista culturale dell'Università Cattolica del Sacro Cuore

Cosa potete leggere sugli ultimi numeri

Essere cristiani in una società secolare. Quale futuro per il cristianesimo in una società sempre più secolarizzata? Non il rinchiudersi in oasi perfette, ma essere capaci di testimonianza e attrazione”. È firmato dall’arcivescovo di Vienna, cardinale Christoph Schönborn, l’editoriale del nuovo numero della rivista “Vita e Pensiero”, bimestrale culturale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, in uscita giovedì 18 gennaio. La rubrica Forum contiene un articolo su “Medio Oriente, parole di pace. “In seguito all’attacco di Hamas e alla risposta israeliana, come immaginare una soluzione positiva al conflitto?”. Secondo gli scrittori Marco Di Porto e Younis Tawfik il dialogo non nasce solo dalla volontà politica ma dalla cultura del perdono. Per Frontiere lo sguardo si allarga ad altri continenti: “Perché l’America Latina è terra di tanta violenza”: ricostruzione storico-letteraria di Dante Liano; “L’Africa riparte dalla cultura” è invece un approfondimento di Anna Pozzi. Ancora: “Taiwan, il braccio di ferro fra Washington e Pechino nell’analisi di Guido Alberto Casanova.

Nella parte sulla spiritualità appare un contributo dell’arcivescovo di Chieti-Vasto Bruno Forte: “Cattolici e ortodossi in cammino verso l’unità”. Non manca in Focus una riflessione dal titolo: “Chi ha paura della ragion comica?”. Per il narratore e saggista Roberto Barbolini la funzione liberatoria dell’umorismo oggi deve scontrarsi con “la censura delle nuove anime belle. Ma il riso, come ci insegna la storia della letteratura, ha la capacità di rovesciare ogni logica rassicurante”.

VP Plus+ vedi tutti gli articoli »

di: Alessandro Zaccuri

Epitaffio per la barzelletta

Forse anche la barzelletta è entrata nell'epoca della riproducibilità tecnica: il meme ripete "con precisione un modello precostituito". Abbiamo raccontato l'ultima barzelletta, l'ultimo Witz?

VP Plus+

"Il canto del profeta" e la scomparsa della democrazia

Sta per uscire la traduzione italiana dell'ultimo romanzo di Paul Lynch, vincitore del Booker Prize, in cui lo scrittore irlandese immagina la fine della democrazia in Irlanda. Un racconto cupo, che ci costringe a riflettere sulla fragilità del nostro mondo.

VP Plus+

Il Pirata e il Campione

Dopo vent'anni dalla morte, la vita del Pirata rimane una storia di fatica, contraddizioni, cadute. E di incredibili vittorie che vanno dritte al cuore. Il pezzo è un'anticipazione di un ricordo più ampio, che uscirà sulla rivista cartacea.

VP Plus+

Vent’anni di Facebook

In questi vent’anni Facebook ha contribuito a cambiare la nostra vita (verso una maggiore attenzione alla performance) ed è cambiato: da social network a luogo complesso, dove trovare (un po’ di) tutto.

Dalla rivista vedi tutti gli articoli »

di: Luigi Geninazzi

Chi è Naval’nyj (e cosa rappresenta)

Ripubblichiamo il profilo di Aleksej Naval'nyj (morto lo scorso 16 febbraio) tracciato da Luigi Geninazzi nel 2021. Naval'nyj ha scelto di rientrare in Russia e affrontare un processo e il carcere. Non gli è stato permesso di uscirne.

Dall'Archivio

Scrivere di giustizia nel solco della memoria

Nel 2011 pubblicavamo questa meditata riflessione di Benedetta Tobagi, vincitrice del premio Campiello 2023, sul rapporto tra giustizia e narrazione, tra lo scandalo del male e la scrittura come possibile riparazione. Buona lettura!

Forum

Di Porto, Tawfik: "Medio Oriente, parole di pace"

 
In seguito all’attacco di Hamas e alla risposta israeliana, come immaginare una soluzione positiva al conflitto? Due scrittori a confronto. Il dialogo non nasce solo dalla volontà politica ma dalla cultura del perdono, oltre l’odio e la voglia di vendetta.

Frontiere

Maggiolini: "Israele e Palestina fra crisi e nuovi conflitti"

 
Nel cuore di una stagione politica segnata dalle proteste per la decisione di Netanyahu di rivedere le prerogative della Corte, il recente attacco di Hamas ha sancito l’avvio di un nuovo round di conflittualità i cui esiti finali non sono prevedibili.

Ultimo fascicolo

Anno: 2023 - n. 6

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

La cancel culture e il fattore religioso
Formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2023 - 6
Anno: 2023
Il progetto neo-illuministico unisce primato della storia e della scienza, ma toglie la parola a un pensiero che osi mettere in dubbio la dittatura dell’una e l’esclusività dell’altra. E torni a interrogarsi sul cristianesimo: il discorso non è affatto chiuso.
Gratis

Inserire il codice per attivare il servizio.