Libri di Giovanni Gobber - libri Rivista Vita e Pensiero

Giovanni Gobber

Giovanni Gobber
autore
Vita e Pensiero

Giovanni Gobber è preside della Facoltà di Scienze linguistiche e letterature straniere dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, dove insegna Linguistica tedesca e Linguistica generale. Allievo di Eddo Rigotti, ha studiato germanistica e slavistica. Si è laureato con una tesi in linguistica generale sulla "Grammatica categoriale: origine e sviluppo da Husserl a Montague". Si è occupato di metateoria della sintassi, di pragmatica, di linguistica funzionale-comparativa. Direttore del Centro di linguistica dell'Università Cattolica del Sacro Cuore (sede di Brescia), ha tenuto corsi in diverse Università in Italia e all'estero. Fa parte del Sodalizio Glottologico Milanese e della Società Italiana di Glottologia e dell'Associazione Italiana di Germanistica. È socio dell'Accademia Roveretana degli Agiati e fa parte dell'Istituto Confucio dell'Università Cattolica. Attualmente si occupa di sintassi e pragmatica testuale applicate alle lingue germaniche e slave e svolge un’intensa attività pubblicistica su diversi quotidiani.

Condividi:

Titoli dell'autore

Il potere della lingua fra verità e menzogna digital Il potere della lingua fra verità e menzogna
Anno: 2023
Michail Bachtin notava che le parole hanno una pluralità di autori e forme cariche di storia e contesti. In ogni epoca, chi ha prestigio sociale può usare le parole per influire sulle abitudini linguistiche e diffondere un’interpretazione della realtà. Alcuni esempi per capire.
€ 4,00
“Resilienza” o “tenacia”? I nuovi dubbi della lingua digital “Resilienza” o “tenacia”? I nuovi dubbi della lingua
Anno: 2021
Sono tante le parole divenute di moda nell’uso comune dell’italiano. L’ultima è “resilienza”, ma non dimentichiamo “sostenibilità”, “ristoro”, “ciaociao”… È soprattutto il lessico a recepire le novità. Ma ciò che è gradito oggi può finire ben presto nelle retrovie.
€ 4,00
Se in geopolitica è ignorato il fattore linguistico digital Se in geopolitica è ignorato il fattore linguistico
Anno: 2020
Dalla Russia alla Turchia sino a tutto il Medio Oriente, una map-pa del lascito di culture e popoli attraverso i secoli, ove le differenze culturali sono intessute da lingue diverse. Ecco come molte comunità hanno resistito alle varie forme di pulizia etnica.
€ 4,00
Evviva le mille lingue del Vecchio Continente digital Evviva le mille lingue del Vecchio Continente
Anno: 2019
Al rischio di un ritorno all’ideologia dello Stato nazionale può far da contrappeso la valorizzazione del plurilinguismo: la realtà europea è infatti un mosaico di lingue non riconducibile ai confini degli Stati. Un viaggio in un mondo tutto da scoprire.
€ 4,00
E ora ci aspetta anche una Brexit linguistica? digital E ora ci aspetta anche una Brexit linguistica?
Anno: 2017
Non è elegante svilire l’inglese, come ha fatto Juncker, solo perché il Regno Unito intende lasciare la Ue. Siamo di fronte a una lingua sovranazionale impegnata nella sintesi di una nuova cultura, che riprende e rielabora contenuti di ogni parte del mondo.
€ 4,00
Ascoltando Papa Francesco e il suo lessico così popolare digital Ascoltando Papa Francesco e il suo lessico così popolare
Anno: 2015
A caratterizzare lo stile del Pontefice è la capacità di combinare parole in modo originale, costruendo espressioni che lasciano il segno. Con l’effetto di attirare l’attenzione e infondere nel destinatario il coraggio di lasciarsi coinvolgere nel dialogo.
€ 4,00
Poveri di parole, poveri di pensiero digital Poveri di parole, poveri di pensiero
Anno: 2014
La perdita di competenze linguistiche è evidente nella nostra società. Basti sapere che oggi il vocabolario di base si aggira sulle 50.000 parole.
€ 4,00
Vince l’arte d’insultare, invece del ragionare digital Vince l’arte d’insultare, invece del ragionare
Anno: 2013
Non s’insegna più ad argomentare e nel dibattito pubblico dominano turpiloquio, aggressioni verbali, calunnie. Ma oggi la brama di ottener ragione in modo poco onesto – con trucchi svelati già da Schopenhauer – ha reso i cittadini stanchi e diffidenti.
€ 3,60
La scrittura delle leggi? Non bastano esercizi di stile digital La scrittura delle leggi? Non bastano esercizi di stile
Anno: 2012
Il lamento è comune: decreti e ordinanze risultano incomprensibili. Anzi, si pensa che siano scritti male apposta per scoraggiarne la lettura al popolo sovrano. Ma la colpa è più dei burocrati che dei giuristi. E i cittadini potrebbero dire la loro.
€ 3,60
Ma perché non si sa più scrivere? digital Ma perché non si sa più scrivere?
Anno: 2010
L’Italia, terra di poeti, romanzieri e saggisti. Ma intanto circolano prose ricche di improprietà ortografiche, lessicali, sintattiche. Qualche riflessione su ragioni e cause di un degrado che va contrastato. Perché è anche la forma a fare la sostanza.
€ 3,60
Piuttosto che i dialetti, insegniamo l’italiano digital Piuttosto che i dialetti, insegniamo l’italiano
Anno: 2009
Se ogni lingua è un «dialetto che ha fatto carriera», l’italiano, in quanto idioma nazionale, è un’istituzione che va custodita e promossa, e per la quale non possiamo sottrarre spazi pubblici, anche se per valorizzare le espressioni regionali.
€ 3,60
Tutto è “bio”, ma che cosa significa? digital Tutto è “bio”, ma che cosa significa?
Anno: 2007
Biomasse e biosfera, bioterapia e bioetica: si sprecano i neologismi che hanno il prefisso "bio". In molti casi esprime un generico rispetto dell'ambiente. In altri, l'avversione alla tecnica si ferma davanti alla manipolazione della vita umana.
€ 3,60
 

Ultimo fascicolo

Anno: 2024 - n. 2

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Il nuovo ruolo della religione nella crescita dei populismi
Formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2024 - 2
Anno: 2024
I rapporti tra le religioni vanno considerati in termini di conflitti di valori, più che di conflitti di civiltà. Ma ciò favorisce uno scivolamento identitario. Un incontro pare possibile puntando su azioni comuni piuttosto che su un dialogo dottrinale.
Gratis

Inserire il codice per attivare il servizio.