Libri di Marta Sordi - libri Rivista Vita e Pensiero

Marta Sordi

Marta Sordi
autore
Vita e Pensiero
Marta Sordi (Livorno, 18 novembre 1925 – Milano, 5 aprile 2009) è stata una storica italiana. Si formò all'Università degli Studi di Milano, dove conseguì la laurea in Lettere sotto la guida di Alfredo Passerini. Marta Sordi fu poi ricercatrice presso l'Istituto italiano per la storia antica di Roma, allieva di Silvio Accame. Dal 1962 iniziò a insegnare all'Università di Messina; nel 1967 passò all'Università di Bologna e infine, dal 1969 fu all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano in qualità di docente ordinario di Storia greca e Storia romana fino al 2001 e diresse l'istituto di Storia antica della facoltà di Lettere e filosofia. Fece parte dell'Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere e dell'Istituto di Studi Etruschi.
Condividi:

Titoli dell'autore

New York, l’antica Roma e il destino degli imperi - a cura di Alessandro Gamba digital New York, l’antica Roma e il destino degli imperi - a cura di Alessandro Gamba
Anno: 2005
Vi sono analogie tra l’antichità e il postmoderno? Un confronto fra due studiosi del mondo classico che spazia dalla pace all’integrazione fra i popoli, fino agli incontri-scontri tra civiltà e religioni. E alle vecchie e nuove schiavitù.
€ 3,60
Il racconto dei Vangeli: la forza della storia digital Il racconto dei Vangeli: la forza della storia
Anno: 2003
€ 4,00
Milano, città di Ambrogio e di Agostino digital Milano, città di Ambrogio e di Agostino
Anno: 1987
€ 4,00
 

Ultimo fascicolo

Anno: 2024 - n. 2

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Il nuovo ruolo della religione nella crescita dei populismi
Formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2024 - 2
Anno: 2024
I rapporti tra le religioni vanno considerati in termini di conflitti di valori, più che di conflitti di civiltà. Ma ciò favorisce uno scivolamento identitario. Un incontro pare possibile puntando su azioni comuni piuttosto che su un dialogo dottrinale.
Gratis

Inserire il codice per attivare il servizio.