Il tuo browser non supporta JavaScript!

Maurizio Ambrosini

Maurizio Ambrosini
autore
Vita e Pensiero
Maurizio Ambrosini è docente di Sociologia delle migrazioni all’Università degli Studi di Milano. È responsabile scientifico del Centro studi Medì (Migrazioni nel Mediterraneo) di Genova, dirige la rivista «Mondi migranti» e la Scuola estiva di Sociologia delle migrazioni.
Condividi:

Libri dell'autore

Il volto italiano del Dio dei migranti digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2019 - 5
Anno: 2019
Il pluralismo religioso è un dato di fatto in Italia dovuto all’immigrazione. Su 5,3 milioni, contrariamente a quanto si crede, la presenza dell’islam corrisponde a 1,7 milioni. Il fenomeno rilevante degli ortodossi (1,5 milioni) e delle altre religioni.
€ 4,00
Un apporto controverso: il dibattito sul lavoro immigrato in Italia digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2000 - 5
Anno: 2000
€ 4,00
Protagonisti inattesi: l'imprenditoria degli immigrati digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1997 - 1
Anno: 1997
€ 4,00
Cambogia: vent'anni oggi digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1995 - 11
Anno: 1995
€ 4,00
Oltre la marginalità. Il lavoro degli immigrati e il benessere lombardo digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1992 - 1
Anno: 1992
€ 4,00
Giovani e operai: tra ricerca di identità e speranze di promozione. digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1992 - 6
Anno: 1992
€ 4,00
Le relazioni di lavoro negli anni '90 digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1990 - 2
Anno: 1990
€ 4,00
«Qualità del lavoro» e «culture» del lavoro digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1984 - 11
Anno: 1984
€ 4,00
La cultura operaia tra marxismo e religione digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1984 - 4
Anno: 1984
€ 4,00
La soggettività politica del sindacato digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1984 - 9
Anno: 1984
€ 4,00
 

Ultimo fascicolo

Anno: 2020 - n. 4

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Dante, l’infinito goccia a goccia
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2020 - 4
Anno: 2020
Fu il poeta del sacro ma non dell’astrazione, piuttosto della precisione, capace di esprimere un’unità semplice: tutto il cammino della Commedia riunisce e unifi ca. Compreso l’amore del creato, come intuì il visionario del deserto Charles de Foucauld.
Gratis