Libri di Paul Ricoeur - libri Rivista Vita e Pensiero

Paul Ricoeur

Libri dell'autore

L'Europa e la crisi della coscienza storica digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2017 - 6
Anno: 2017
Le patologie della memoria affliggono il Vecchio Continente. Certi popoli soffrono di eccesso di memoria, altri di difetto di memoria. Il senso della storia può far riscoprire l’Europa in quanto spazio d’integrazione delle migrazioni passate, presenti e a venire.
€ 4,00
Straniero, io stesso. Il dovere dell’ospitalità digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2013 - 5
Anno: 2013
Nella costruzione dell’identità di Israele, dell’Israele biblico, l’erranza e l’esilio svolgono un ruolo centrale. Ma che cosa significa per noi oggi fare memoria di essere stati stranieri? Non dimentichiamo, infatti, che siamo tutti ex barbari.
€ 3,60
Il denaro e noi, lo sguardo dell’etica digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2010 - 4
Anno: 2010
Un’analisi del grande pensatore francese sul valore dei soldi e sulle implicazioni morali, economiche e politiche del suo uso. Per andare alla radice di fenomeni come la corruzione. Un excursus che da san Paolo arriva a Walzer e Boltanski.
€ 3,60
La condizione di straniero: punti fermi per l’accoglienza digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2008 - 5
Anno: 2008
L’affluenza massiccia in Europa di immigrati pone problemi forti alla politica ma anche al diritto. Che si deve interrogare in maniera nuova tenendo presente tre diverse tipologie: i visitatori, gli immigrati in cerca di lavoro e i profughi.
€ 6,00
La giustizia dello Stato e l’etica della vittima digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2005 - 2
Anno: 2005
Attraverso una rilettura delle pagine di Aristotele sull’ira e l’istanza di vendetta, una riflessione sul senso odierno della pena per porre l’accento su chi ne è colpito. Il diritto di punire non è che il tormento permanente della filosofia morale.
€ 3,60
 

Ultimo fascicolo

Anno: 2021 - n. 1

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Ludwig Wittgenstein, la religiosità negata
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2021 - 1
Anno: 2021
Delimitare il “dicibile” per proteggere l’“ineffabile”: è questo il senso del Tractatus, di cui i neopositivisti hanno dato una lettura parziale. Una vena spirituale sempre presente, sin da quando, prigioniero a Cassino, leggeva il Vangelo e Dostoevskij ai detenuti.
Gratis