Libri di Zygmunt Bauman - libri Rivista Vita e Pensiero

Zygmunt Bauman

Zygmunt Bauman
autore
Vita e Pensiero
Zygmunt Bauman è considerato uno dei massimi sociologi della nostra epoca e fra i principali interpreti della modernità. Di origine ebraica, si rifugiò in Urss in seguito all’invasione nazista; tornato a Varsavia, si è poi trasferito in Gran Bretagna, dove ha insegnato Sociologia presso l’Università di Leeds.
Condividi:

Titoli dell'autore

Mistica e politica digital Mistica e politica
Anno: 2014
Per il futuro dell’umanità l’arte del dialogare, come la pratica papa Francesco, rappresenta una questione di vita e di morte, anche a rischio di insuccesso...
€ 4,00
La politica espropriata e le nuove disuguaglianze digital La politica espropriata e le nuove disuguaglianze
Anno: 2014
Anche il voto europeo del maggio scorso ha mostrato come infelicità e ingiustizia stiano segnando la contemporaneità.
€ 4,00
Idee circa il mondo in cui vogliamo vivere digital Idee circa il mondo in cui vogliamo vivere
Anno: 2011
Tre fra i più grandi intellettuali del nostro tempo si confrontano sulla società contemporanea. Convocati dall’ex presidente ceco Václav Havel a un Forum dedicato al fututro del pianeta, svoltosi a Praga: ecco le loro riflessioni.
€ 3,60
Politica e religione: anche la paura è liquida digital Politica e religione: anche la paura è liquida
Anno: 2006
Il XXI secolo vede esplodere i conflitti etnici e religiosi. In realtà, più che a una politicizzazione della religione, assistiamo a una religionizzazione della politica. Il caso di Bush e dell’America e l’Europa come luogo del rispetto dell’altro.
€ 3,60
L’uomo postmoderno? Da giardiniere a cacciatore digital L’uomo postmoderno? Da giardiniere a cacciatore
Anno: 2005
Consumatori frenetici e sempre in fuga, con l’ansia di non cadere diventando a loro volta possibili prede: ecco la descrizione degli uomini del nostro tempo, che ha cancellato le aspettative di lunga durata e le domande di senso.
€ 3,60
 

Ultimo fascicolo

Anno: 2024 - n. 2

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Il nuovo ruolo della religione nella crescita dei populismi
Formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2024 - 2
Anno: 2024
I rapporti tra le religioni vanno considerati in termini di conflitti di valori, più che di conflitti di civiltà. Ma ciò favorisce uno scivolamento identitario. Un incontro pare possibile puntando su azioni comuni piuttosto che su un dialogo dottrinale.
Gratis

Inserire il codice per attivare il servizio.