Deficit d’attenzione: allarme a scuola e all’università - Alberto Oliverio - Vita e Pensiero - Articolo Rivista Vita e Pensiero

Deficit d’attenzione: allarme a scuola e all’università

digital Deficit d’attenzione: allarme a scuola e all’università
Articolo
rivista VITA E PENSIERO
fascicolo VITA E PENSIERO - 2018 - 6
titolo Deficit d’attenzione: allarme a scuola e all’università
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 01-2019
issn 0042-725X (stampa) | 2785-1125 (digitale)
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Numerosi studi attestano ormai che la crescente difficoltà di concentrazione in bambini, adolescenti e giovani è dovuta all’uso continuo di computer, tablet e smartphone. Alcune proposte concrete per ovviare al problema, promuovendo la riflessione.

Biografia dell'autore

Alberto Oliverio, professore emerito di Psicobiologia all’Università La Sapienza di Roma, si occupa delle basi biologiche del comportamento. Ha lavorato in numerosi istituti di ricerca internazionali, tra cui il Karolinska di Stoccolma e il Brain Research Institute dell’Ucla a Los Angeles. È autore di oltre 400 pubblicazioni scientifiche e di saggi divulgativi, tra cui Prima lezione di neuroscienze (2002), Dove ci porta la scienza (2003), Geografi a della mente (2008), La vita nascosta del cervello (2009), Neuropedagogia (2015).


Ultimo fascicolo

Anno: 2021 - n. 4

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Viaggio alle radici del nuovo odio dei classici
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2021 - 4
Anno: 2021
Il processo alle discipline umanistiche in voga in Occidente, soprattutto negli Usa, riapre la riflessione sulla storia del classicismo come modello culturale. Un’eredità da salvaguardare, che ha visto intrecciarsi positivamente culture e religioni differenti.
Gratis

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento