Il tuo browser non supporta JavaScript!

Nascere in tempi bui. Per una filosofia “ospitale”

digital Nascere in tempi bui. Per una filosofia “ospitale”
Articolo
rivista VITA E PENSIERO
fascicolo VITA E PENSIERO - 2020 - 2
titolo Nascere in tempi bui. Per una filosofia “ospitale”
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 05-2020
issn 0042-725X (stampa)
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Perché far nascere in un mondo dominato dalla violenza? Sulla scia dei greci, Hannah Arendt, testimone del male totalitario, così si interroga nella sua opera. In un’epoca di denatalità, occorre ritrovare il vero senso dell’accoglienza della vita.

Biografia dell'autore

Alessandra Papa è professore ordinario di Filosofia morale all’Università Cattolica del Sacro Cuore. Studiosa di Hannah Arendt, le sue ultime ricerche hanno come scopo quello di delineare una antropologia natale in grado di rispondere ai diversi interrogativi della condizione umana. È autrice di vari saggi, tra cui, editi da Vita e Pensiero, Nati per incominciare. Vita e politica in Hannah Arendt (2011) e Natum esse. La condizione umana (2018).

Ultimo fascicolo

Anno: 2021 - n. 1

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Ludwig Wittgenstein, la religiosità negata
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2021 - 1
Anno: 2021
Delimitare il “dicibile” per proteggere l’“ineffabile”: è questo il senso del Tractatus, di cui i neopositivisti hanno dato una lettura parziale. Una vena spirituale sempre presente, sin da quando, prigioniero a Cassino, leggeva il Vangelo e Dostoevskij ai detenuti.
Gratis