Le leggi razziali del 1938 e il consenso al fascismo - Anna Foa - Vita e Pensiero - Articolo Rivista Vita e Pensiero

Le leggi razziali del 1938 e il consenso al fascismo

digital Le leggi razziali del 1938 e il consenso al fascismo
Articolo
Rivista VITA E PENSIERO
Fascicolo VITA E PENSIERO - 2018 - 4
Titolo Le leggi razziali del 1938 e il consenso al fascismo
Autore
Editore Vita e Pensiero
Formato Articolo | Pdf
Online da 09-2018
Issn 0042-725X (stampa) | 2785-1125 (digitale)
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Una pagina della nostra storia spesso ignorata perché dimostrava l’adesione del popolo italiano al regime. La scelta di Mussolini, lo scivolamento verso il razzismo e l’antisemitismo, l’atteggiamento della Chiesa cattolica: dove è arrivata la storiografia.

Biografia dell'autore

Anna Foa ha insegnato Storia moderna all’Università La Sapienza di Roma. Si è occupata principalmente di storia sociale e culturale della prima età moderna, di storia dell’Inquisizione, di storia degli ebrei. Tra i suoi libri: Ebrei in Europa dalla peste nera all’emancipazione (1992), Giordano Bruno (1998), Eretici, storie di streghe, ebrei e convertiti (2004), Diaspora. Storia degli ebrei nel Novecento (2009), Portico d’Ottavia 13. Una casa del ghetto nel lungo inverno del 1943 (2013), Andare per luoghi di confi no (2018).

Ultimo fascicolo

Anno: 2022 - n. 5

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Da Charles de Foucauld a Francesco d’Assisi
Formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2022 - 5
Anno: 2022
La grande regista autrice di film memorabili sul Poverello racconta il suo primo innamoramento verso la figura dell’ex ufficiale che scelse il deserto del Nordafrica per farsi fratello in Cristo. Il simbolo di un’altra via contro gli orrori del Novecento.
Gratis

Inserire il codice per attivare il servizio.