«Ordinare di ammazzare?» I preti nella Grande Guerra - Bruno Bignami - Vita e Pensiero - Articolo Rivista Vita e Pensiero

«Ordinare di ammazzare?» I preti nella Grande Guerra

digital «Ordinare di ammazzare?» I preti nella Grande Guerra
Articolo
rivista VITA E PENSIERO
fascicolo VITA E PENSIERO - 2018 - 6
titolo «Ordinare di ammazzare?» I preti nella Grande Guerra
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 01-2019
issn 0042-725X (stampa) | 2785-1125 (digitale)
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Furono circa 25mila, fra seminaristi, preti e religiosi, gli arruolati nell’esercito italiano. Da don Minzoni a padre Semeria e don Mazzolari, ecco come vissero la tragedia, dalla condivisione della sofferenza dei soldati alla crisi di coscienza davanti all’orrore.

Biografia dell'autore

Bruno Bignami è direttore dell’Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro della Cei. È stato ordinato sacerdote il 18 giugno 1994 e ha conseguito la laurea in Teologia morale. Nella diocesi di Cremona ha ricoperto vari incarichi: vicerettore del Seminario, responsabile dell’Ufficio per la pastorale sociale e del lavoro, responsabile diocesano per la formazione spirituale delle Acli, vicedirettore del Centro pastorale diocesano. È presidente della Fondazione “Don Primo Mazzolari” di Bozzolo e postulatore della causa di beatificazione di don Mazzolari.

Ultimo fascicolo

Anno: 2021 - n. 4

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Viaggio alle radici del nuovo odio dei classici
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2021 - 4
Anno: 2021
Il processo alle discipline umanistiche in voga in Occidente, soprattutto negli Usa, riapre la riflessione sulla storia del classicismo come modello culturale. Un’eredità da salvaguardare, che ha visto intrecciarsi positivamente culture e religioni differenti.
Gratis

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento