Immigrati e cattolici: stranieri in “chiesa” propria - Carmelina Chiara Canta - Vita e Pensiero - Articolo Rivista Vita e Pensiero

Immigrati e cattolici: stranieri in “chiesa” propria

digital Immigrati e cattolici: stranieri in “chiesa” propria
Articolo
rivista VITA E PENSIERO
fascicolo VITA E PENSIERO - 2010 - 2
titolo Immigrati e cattolici: stranieri in “chiesa” propria
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 02-2010
issn 0042-725X (stampa) | 2785-1125 (digitale)
€ 3,60

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

La costellazione dei migranti credenti cambierà nei prossimi anni il cattolicesimo d’Italia: verso un “cattolicesimo etnico” o una “multireligiosità cattolica”? Quali contaminazioni fra pratiche e spiritualità di fedeli italiani e immigrati?
Articoli che parlano di Immigrati e cattolici: stranieri in “chiesa” propria:
Gli immigrati cattolici in Italia dopo Lesbo   (La redazione consiglia)
Sono 5 milioni gli immigrati che hanno raggiunto il nostro Paese negli ultimi 25 anni; di questi circa 1 milione i fedeli cattolici. La visita di papa Francesco a Lesbo è occasione per rileggere un intervento di Carmelina Chiara Canta, pubblicato sul n.2 del 2010 di "Vita e Pensiero", che pone l’attenzione sui migranti cattolici che vivono nelle parrocchie italiane,

Ultimo fascicolo

Anno: 2021 - n. 4

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Viaggio alle radici del nuovo odio dei classici
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2021 - 4
Anno: 2021
Il processo alle discipline umanistiche in voga in Occidente, soprattutto negli Usa, riapre la riflessione sulla storia del classicismo come modello culturale. Un’eredità da salvaguardare, che ha visto intrecciarsi positivamente culture e religioni differenti.
Gratis

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento