“Resilienza” o “tenacia”? I nuovi dubbi della lingua - Giovanni Gobber - Vita e Pensiero - Articolo Rivista Vita e Pensiero

“Resilienza” o “tenacia”? I nuovi dubbi della lingua

digital “Resilienza” o “tenacia”? I nuovi dubbi della lingua
Articolo
rivista VITA E PENSIERO
fascicolo VITA E PENSIERO - 2021 - 5
titolo “Resilienza” o “tenacia”? I nuovi dubbi della lingua
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 11-2021
issn 0042-725X (stampa) | 2785-1125 (digitale)
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Sono tante le parole divenute di moda nell’uso comune dell’italiano. L’ultima è “resilienza”, ma non dimentichiamo “sostenibilità”, “ristoro”, “ciaociao”… È soprattutto il lessico a recepire le novità. Ma ciò che è gradito oggi può finire ben presto nelle retrovie.

Biografia dell'autore

Giovanni Gobber è preside della Facoltà di Scienze linguistiche e letterature straniere dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, dove insegna Linguistica tedesca e Linguistica generale. Si occupa di sintassi e pragmatica testuale  applicate alle lingue germaniche e slave. Svolge un’intensa attività pubblicistica su diversi quotidiani e riviste. Il suo libro più recente è Lingue, culture ed esperienza, pubblicato da Vita e Pensiero nel 2018.

Ultimo fascicolo

Anno: 2022 - n. 2

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Fratelli tutti nell’ombra dell’Antropocene
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2022 - 2
Anno: 2022
La nostra Terra è in pericolo: una prosperità frugale dovrebbe essere all’ordine del giorno, combinando un’economia di risparmio delle risorse con stili di vita differenti in tutto il mondo. Un compito per la cui realizzazione ci vorrà una buona parte del secolo.
Gratis