Hopkins: che teologia si legge nella sua opera? - Jean-Pierre Jossua - Vita e Pensiero - Articolo Rivista Vita e Pensiero

Hopkins: che teologia si legge nella sua opera?

digital Hopkins: che teologia si legge nella sua opera?
Articolo
Rivista VITA E PENSIERO
Fascicolo VITA E PENSIERO - 2018 - 2
Titolo Hopkins: che teologia si legge nella sua opera?
Autore
Editore Vita e Pensiero
Formato Articolo | Pdf
Online da 05-2018
Issn 0042-725X (stampa) | 2785-1125 (digitale)
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Al poeta e gesuita inglese vissuto nell’800 va riconosciuta una straordinaria capacità di sperimentare. La sua visione teologica può essere accostata a Teilhard de Chardin. La sofferenza e la bellezza della natura, i “sonetti neri”.

Biografia dell'autore

Jean-Pierre Jossua è riconosciutoa livello internazionale come il maggior teologo letterario vivente. Ha insegnato nell’Università domenicana parigina di Saulchoir ed è stato uno dei più importanti teologi del periodo post-conciliare. È autore di una monumentale Pour une histoire religieuse de l’expérience littéraire. In Italia ha pubblicato vari volumi, fra cui La letteratura e l’inquietudine dell’assoluto (2005) e Brevi nuove della terra e del cielo (2017). Collabora con la «Revue des Sciences philosophiques et théologiques », su cui è uscito (2013/4, t.97) il saggio su Hopkins di cui pubblichiamo una parte.

Ultimo fascicolo

Anno: 2022 - n. 5

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Da Charles de Foucauld a Francesco d’Assisi
Formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2022 - 5
Anno: 2022
La grande regista autrice di film memorabili sul Poverello racconta il suo primo innamoramento verso la figura dell’ex ufficiale che scelse il deserto del Nordafrica per farsi fratello in Cristo. Il simbolo di un’altra via contro gli orrori del Novecento.
Gratis

Inserire il codice per attivare il servizio.