Primo Levi e il sacro, questione da riaprire? - Marco Belpoliti, Alberto Cavaglion, Giovanni Tesio - Vita e Pensiero - Articolo Rivista Vita e Pensiero

Primo Levi e il sacro, questione da riaprire?

digital Primo Levi e il sacro, questione da riaprire?
Articolo
rivista VITA E PENSIERO
fascicolo VITA E PENSIERO - 2019 - 3
titolo Primo Levi e il sacro, questione da riaprire?
Autori , , ,
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 07-2019
issn 0042-725X (stampa) | 2785-1125 (digitale)
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

A cent’anni dalla nascita, recenti studi mettono in dubbio le definizioni ormai logorate dello scrittore: il laico-ebreo o l’agnostico tardo-positivista. Il rapporto con la religione ebraica e con quella cristiana: alcuni critici a confronto.

Biografia degli autori

Marco Belpoliti, saggista e scrittore, ha pubblicato vari libri; tra gli ultimi Primo Levi di fronte e profilo (2015) e La prova (2017), Da quella prigione. Moro, Wahrol e le Brigate rosse (2018). Ha curato di recente i tre volumi dell’Opera completa di Primo Levi (Einaudi, 2016 e 2018). Collabora al quotidiano «la Repubblica» e al settimanale «L’Espresso». È direttore della rivista online «doppiozero». Insegna presso l’Università di Bergamo. Alberto Cavaglion insegna Storia dell’ebraismo all’università di Firenze. Tra le sue ultime pubblicazioni si segnala: La Resistenza spiegata a mia figlia (2005); l’edizione commentata di Se questo è un uomo (2012); Verso la Terra promessa. Scrittori italiani a Gerusalemme da Matilde Serao a Pier Paolo Pasolini (2016). Con Paola Valabrega è autore della Nona Lezione Primo Levi, «Fioca e un po’ profana». La voce del sacro in P. Levi (2018). Giovanni Tesio è stato ordinario di Letteratura italiana presso l’Università del Piemonte Orientale «A. Avogadro». Ha pubblicato saggi, monografie, antologie, edizioni; con Primo Levi una conversazione, Io che vi parlo (2016), e su di lui il volume Primo Levi. Ancora qualcosa da dire (2018). Collabora come critico letterario a «La Stampa» e in particolare al supplemento «Tuttolibri». Alessandro Zaccuri è giornalista del quotidiano «Avvenire», per il quale scrive prevalentemente di letteratura e cultura. Tra i suoi libri più recenti il saggio Come non letto (2017), la novella Il cristiano errante (2018), il profilo  dell’artista Alexander Calder (2019) e il racconto autobiografico Nel nome (2019).

Articoli che parlano di Primo Levi e il sacro, questione da riaprire?:
Primo Levi e il sacro, questione da riaprire?   (Dalla rivista)
A cent’anni dalla nascita, recenti studi mettono in dubbio le definizioni ormai logorate dello scrittore: il laico-ebreo o l’agnostico tardo-positivista. Il rapporto con la religione ebraica e con quella cristiana: alcuni critici a confronto.

Ultimo fascicolo

Anno: 2021 - n. 5

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Lettere, pensiero, psicologia: mondi da ripercorrere
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2021 - 5
Anno: 2021
In occasione dei 100 anni dalla fondazione dell’Università Cattolica, proponiamo le riflessioni di alcune personalità esterne all’Ateneo sul contributo che ha dato al Paese. Una tradizione di grande e aperto confronto con tutte le forme della cultura contemporanea.
Gratis

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento