Fiume, il diciannovismo e l’eredità del fascismo - Roberto Chiarini - Vita e Pensiero - Articolo Rivista Vita e Pensiero

Fiume, il diciannovismo e l’eredità del fascismo

digital Fiume, il diciannovismo e l’eredità del fascismo
Articolo
rivista VITA E PENSIERO
fascicolo VITA E PENSIERO - 2019 - 4
titolo Fiume, il diciannovismo e l’eredità del fascismo
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 09-2019
issn 0042-725X (stampa) | 2785-1125 (digitale)
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

A cent’anni dall’impresa fallita di D’Annunzio, gli storici sono ancora divisi sulla relazione che ebbe con il successivo affermarsi delle spinte nazionaliste e del fascismo. Il nostro Paese non ha ancora fatto del tutto i conti con la storia.

Biografia dell'autore

Roberto Chiarini è professore ordinario di Storia contemporanea e Storia dei partiti all’Università Statale di Milano. Fa parte del Comitato scientifico della Fondazione Turati di Firenze e della Fondazione Lucchini di Brescia. È autore di numerosi saggi fra cui L’ultimo fascismo. Storia e memoria della Repubblica di Salò (2009), Italiani a regime. Sofferenze e rinunce prima della Liberazione 1943-1945 (con Elena Pala, 2013) e Alle origini di una strana Repubblica. Perché la cultura politica è di sinistra e il Paese è di destra (2013).

Ultimo fascicolo

Anno: 2021 - n. 6

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Cosa leggono i giovani? La via del contagio subliminale
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2021 - 6
Anno: 2021
In un Paese come il nostro dove si legge pochissimo, a partire dalla classe dirigente, è inutile farsi troppe illusioni sugli studenti. Romanzi come Senilità o Fontamara non tirano più, meglio Murakami e Salinger. Ma un professore può ancora essere un maestro.
Gratis