Perché avidità e cupidigia affondano la società - Saverio Scarpellino - Vita e Pensiero - Articolo Rivista Vita e Pensiero

Perché avidità e cupidigia affondano la società

digital Perché avidità e cupidigia affondano la società
Articolo
rivista VITA E PENSIERO
fascicolo VITA E PENSIERO - 2014 - 5
titolo Perché avidità e cupidigia affondano la società
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 11-2014
issn 0042-725X (stampa) | 2785-1125 (digitale)
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Redditi e ricchezze sono sempre più concentrati nelle mani di pochi, mentre il divario di stipendio fra top manager e operai cresce vertiginosamente. Ciò non è solo ingiusto da un punto di vista etico, ma ha pesanti conseguenze sul sistema economico e sociale.

In alcuni passi dell’Antico e del Nuovo Testamento, in particolare in Luca 12,15 («Guardatevi e tenetevi lontano da ogni cupidigia, perché anche se uno è nell’abbondanza la sua vita non dipende dai suoi beni») e 33 («Vendete ciò che avete e datelo in elemosina; fatevi borse che non invecchiano, un tesoro inesauribile nei cieli, dove i ladri non arrivano e la tignola non consuma») e in Giacomo 5,1-6 («E ora a voi, ricchi: piangete e gridate per le sciagure che vi sovrastano! Le vostre ricchezze sono imputridite, le vostre vesti sono state divorate dalle tarme; il vostro oro e il vostro argento sono consumati dalla ruggine, la loro ruggine si leverà a testimonianza contro di voi e divorerà le vostre carni come un fuoco), emerge chiaramente l’orientamento alla cupidigia e alla brama di denaro da parte dell’uomo

Ultimo fascicolo

Anno: 2022 - n. 2

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Fratelli tutti nell’ombra dell’Antropocene
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2022 - 2
Anno: 2022
La nostra Terra è in pericolo: una prosperità frugale dovrebbe essere all’ordine del giorno, combinando un’economia di risparmio delle risorse con stili di vita differenti in tutto il mondo. Un compito per la cui realizzazione ci vorrà una buona parte del secolo.
Gratis