Dono d’amicizia. Sul valore della traduzione - Uberto Motta - Vita e Pensiero - Articolo Rivista Vita e Pensiero

Dono d’amicizia. Sul valore della traduzione

novitàdigital Dono d’amicizia. Sul valore della traduzione
Articolo
rivista VITA E PENSIERO
fascicolo VITA E PENSIERO - 2021 - 6
titolo Dono d’amicizia. Sul valore della traduzione
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 01-2022
issn 0042-725X (stampa) | 2785-1125 (digitale)
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Si tratta di un’operazione dal profondo senso etico: la traduzione implica la fiducia per la parola altrui. E dipende dalla nostra capacità di accoglienza, dalla paura o dalla curiosità con cui guardiamo gli altri. Una rilettura da san Girolamo a Steiner.

Biografia dell'autore

Uberto Motta è professore ordinario di Letteratura italiana presso l’Università di Friburgo (CH). Dal 2003 al 2011 ha insegnato Letteratura italiana e Storia della critica letteraria presso l’Università Cattolica di Milano. Come visiting professor ha insegnato inoltre presso le Università di Mosca, Novosibirsk, Dresda, Budapest e Basilea. Nelle sue ricerche si è occupato prevalentemente di autori e temi della letteratura italiana del Rinascimento e della tradizione critica e poetica del Novecento. Il suo ultimo libro è «Lingua mortal non dice». Guida alla lettura del testo poetico (2020).
Domani: "Dono d'amicizia. Sul valore della traduzione"
pubblicato il: 27-01-2022

Ultimo fascicolo

Anno: 2021 - n. 6

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Cosa leggono i giovani? La via del contagio subliminale
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2021 - 6
Anno: 2021
In un Paese come il nostro dove si legge pochissimo, a partire dalla classe dirigente, è inutile farsi troppe illusioni sugli studenti. Romanzi come Senilità o Fontamara non tirano più, meglio Murakami e Salinger. Ma un professore può ancora essere un maestro.
Gratis