Le ferite della Chiesa e le vie di guarigione - Erik Varden - Vita e Pensiero - Articolo Rivista Vita e Pensiero

Le ferite della Chiesa e le vie di guarigione

novitàdigital Le ferite della Chiesa e le vie di guarigione
Articolo
rivista VITA E PENSIERO
fascicolo VITA E PENSIERO - 2022 - 3
titolo Le ferite della Chiesa e le vie di guarigione
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 07-2022
issn 0042-725X (stampa) | 2785-1125 (digitale)
Gratis

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Lo scandalo degli abusi fa sì che essere cattolico oggi sia come vivere all’interno di una ferita enorme, un’eredità di criminalità e di peccato. Se l’opera di riparazione è iniziata, la Chiesa deve saper condividere il dolore e ritrovare la sua anima.

Biografia dell'autore

Erik Varden è nato a Sarpsborg il 13 maggio 1974 da genitori appartenenti alla Chiesa di Norvegia non praticanti. Si è convertito a 15 anni dopo aver ascoltato la Sinfonia n. 2 di Mahler. Ha frequentato il college in Galles e nel 1993  si è fatto cattolico. Nel 2002 è entrato nell’ordine dei Cistercensi di stretta osservanza. È stato abate trappista di Mount Saint Bernard, in Inghilterra e dal 2020 è vescovo di Trondheim. Fra le sue opere tradotte in italiano La solitudine spezzata (Qiqajon, 2020).
Articoli che parlano di Le ferite della Chiesa e le vie di guarigione:
Varden: Le ferite della Chiesa e le vie di guarigione   (Spiritualità)
Lo scandalo degli abusi fa sì che essere cattolico oggi sia come vivere all’interno di una ferita enorme, un’eredità di criminalità e di peccato. Se l’opera di riparazione è iniziata, la Chiesa deve saper condividere il dolore e ritrovare la sua anima.

Ultimo fascicolo

Anno: 2022 - n. 3

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Ma le nuove generazioni vogliono uscire dal biancore
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2022 - 3
Anno: 2022
A partire dal XXI secolo viviamo nella “società degli shock”. Gli ultimi sono stati il Covid e la guerra in Ucraina. Di qui la sensazione di impossibilità a cambiare il mondo, soprattutto nei giovani. Ma proprio da loro arrivano segnali positivi tutti da valorizzare.
Gratis