Perché proviamo piacere a leggere Proust? - Alain Besançon - Vita e Pensiero - Articolo Rivista Vita e Pensiero

Perché proviamo piacere a leggere Proust?

digital Perché proviamo piacere a leggere Proust?
Articolo
Rivista VITA E PENSIERO
Fascicolo VITA E PENSIERO - 2012 - 6
Titolo Perché proviamo piacere a leggere Proust?
Autore
Editore Vita e Pensiero
Formato Articolo | Pdf
Online da 06-2012
Issn 0042-725X (stampa) | 2785-1125 (digitale)
€ 3,60

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

La Ricerca è una lunga indagine sullo snobismo. Però lo snobismo non inaridisce del tutto l’amicizia e la carità. Lo scrittore crede nella religione dell’arte, ma qui ci dà la sua versione dell’Ecclesiaste: vanità, tutto è vanità. È la verità della vita.

Biografia dell'autore

Alain Besançon è uno dei più noti storici francesi. Membro dell’Institut de France, è direttore di studi all’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales. Collabora all’«Osservatore Romano». Già comunista all’epoca staliniana, ha assunto in seguito una posizione critica dell’ideologia comunista e in generale della questione del totalitarismo.

Ultimo fascicolo

Anno: 2022 - n. 4

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

La leggerezza di Calvino e la guerra dello schwa
Formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2022 - 4
Anno: 2022
Anche il linguaggio sta subendo la legge del politicamente corretto. Un processo che trova il suo impianto teoretico nelle Lezioni americane. Come nella cancel culture, per salvaguardare le minoranze in nome dell’inclusività si ripropongono nuove intolleranze.
Gratis