Apologia della vulnerabilità (ma senza eccessi) - Paul Valadier - Vita e Pensiero - Articolo Rivista Vita e Pensiero

Apologia della vulnerabilità (ma senza eccessi)

digital Apologia della vulnerabilità (ma senza eccessi)
Articolo
rivista VITA E PENSIERO
fascicolo VITA E PENSIERO - 2020 - 1
titolo Apologia della vulnerabilità (ma senza eccessi)
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 03-2020
issn 0042-725X (stampa) | 2785-1125 (digitale)
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

È un’esperienza comune, che va distinta dalla fragilità e dalla precarietà: dipende dalla nostra condizione carnale. Il politico non può non tenerne conto. Spesso è fonte di creatività, come nelle arti. Ma comporta dei rischi: autocommiserazione e dolorismo.

Biografia dell'autore

Paul Valadier, gesuita francese, dottore in teologia e in filosofia, è professore emerito al Centre Sèvres di Parigi, dove insegna Filosofia morale e politica. È considerato uno dei massimi studiosi del pensiero di Nietzsche, cui ha dedicato numerosi volumi. In passato ha guidato la prestigiosa rivista «Etudes». I suoi ultimi lavori editi in italiano sono Lo spirituale e la politica (2011) e I sentieri della bellezza (2014). Questo articolo è apparso sulla rivista «Études».

Ultimo fascicolo

Anno: 2022 - n. 3

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Ma le nuove generazioni vogliono uscire dal biancore
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2022 - 3
Anno: 2022
A partire dal XXI secolo viviamo nella “società degli shock”. Gli ultimi sono stati il Covid e la guerra in Ucraina. Di qui la sensazione di impossibilità a cambiare il mondo, soprattutto nei giovani. Ma proprio da loro arrivano segnali positivi tutti da valorizzare.
Gratis