Gli intellettuali laici davanti al sacro - Filippo La Porta - Vita e Pensiero - Articolo Rivista Vita e Pensiero

Gli intellettuali laici davanti al sacro

digital Gli intellettuali laici davanti al sacro
Articolo
rivista VITA E PENSIERO
fascicolo VITA E PENSIERO - 2019 - 5
titolo Gli intellettuali laici davanti al sacro
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 11-2019
issn 0042-725X (stampa) | 2785-1125 (digitale)
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Una rilettura della posizione di alcuni scrittori e critici italiani della seconda metà del Novecento: da Sciascia a Pasolini, da Chiaromonte a Fortini, da Pampaloni a Manganelli. Un’apertura che denota una passione per l’uomo anche fuori dall’ortodossia.

Biografia dell'autore

Filippo La Porta è critico e saggista. Dopo molti anni di collaborazione con il Domenicale de «Il Sole 24 Ore» scrive regolarmente su «la Repubblica». Delle sue numerose pubblicazioni citiamo: La nuova narrativa italiana (1995), Pasolini (2012), Disorganici. Maestri involontari del ’900 (2018), ll bene e gli altri. Dante e un’etica per il nuovo millennio (2018) e Eretico controvoglia. Nicola Chiaromonte, una vita tra giustizia e libertà (2019).
Articoli che parlano di Gli intellettuali laici davanti al sacro:
Gli intellettuali laici davanti al sacro   (Dalla rivista)
Una rilettura della posizione di alcuni scrittori e critici italiani della seconda metà del Novecento: da Sciascia a Pasolini, da Chiaromonte a Fortini, da Pampaloni a Manganelli. Un’apertura che denota una passione per l’uomo anche fuori dall’ortodossia.

Ultimo fascicolo

Anno: 2021 - n. 6

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Cosa leggono i giovani? La via del contagio subliminale
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2021 - 6
Anno: 2021
In un Paese come il nostro dove si legge pochissimo, a partire dalla classe dirigente, è inutile farsi troppe illusioni sugli studenti. Romanzi come Senilità o Fontamara non tirano più, meglio Murakami e Salinger. Ma un professore può ancora essere un maestro.
Gratis