Il tuo browser non supporta JavaScript!

Guardini e Heidegger: un dialogo inespresso

digital Guardini e Heidegger: un dialogo inespresso
Articolo
rivista VITA E PENSIERO
fascicolo VITA E PENSIERO - 2019 - 4
titolo Guardini e Heidegger: un dialogo inespresso
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 09-2019
issn 0042-725X (stampa)
€ 4,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

I due si conobbero da studenti e si videro e scrissero più volte. Nonostante la frattura sul nazismo, Guardini dopo la guerra difese Heidegger e rifiutò di prenderne il posto a Friburgo, chiamandolo poi a Monaco. Due pensatori affini e allo stesso tempo distanti.

Biografia dell'autore

Hanna-Barbara Gerl-Falkovitz è professore emerito di Filosofia della religione e Scienza comparata delle religioni presso la Technische Universität di Dresda. Si è occupata di antropologia dei generi, del fondamento teologico della modernità e dell’etica delle religioni. È curatrice dell’edizione italiana dell’opera omnia di Romano Guardini e dell’edizione tedesca di quella di Edith Stein. Nel 2018 ha ricevuto a Bassano il premio Medaglia d’oro per la cultura cattolica.
Articoli che parlano di Guardini e Heidegger: un dialogo inespresso:
Guardini e Heidegger: un dialogo inespresso   (Dalla rivista)
Romano Guardini e Martin Heidegger si conobbero da studenti e, nonostante la frattura sul nazismo, si videro e scrissero più volte. L'articolo ricostruisce il rapporto tra questi due pensatori affini e allo stesso tempo distanti.

Ultimo fascicolo

Anno: 2019 - n. 6

Iscriviti a VP Plus+

* campi obbligatori

In evidenza

Gli influencer cattolici: un identikit e un decalogo
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2019 - 6
Anno: 2019
Un panorama che presenta numeri sconfortanti dove l’unico a riscuotere attenzione è papa Francesco. Non si tratta di inseguire manipolatori: i buoni seminatori digitali poi non devono pavoneggiarsi o cercare solo i like, ma diffondere e rilanciare il bene.
Gratis